160x142-haring-proroga.gif

Lunedì, 09 Marzo 2020 18:34

Triennale Decameron, storie in streaming nell’era del coronavirus

Scritto da 

Il nuovo format che invita artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti ad “abitare” gli spazi vuoti della Triennale

MILANO - Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera nasce da un’idea di Joseph Grima ed  è cura del Comitato scientifico di Triennale Milano: Umberto Angelini, Lorenza Baroncelli, Lorenza Bravetta, Joseph Grima. Si tratta di un progetto di Triennale Milano sviluppato a partire dallo spunto del Decamerone di Giovanni Boccaccio, che narra di un gruppo di giovani che nel 1348 per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera e a turno si raccontano delle novelle per trascorrere il tempo. Tutte le “novelle” di Triennale Decameron saranno trasmesse in diretta sul canale Instagram di Triennale. Tutti i giorni alle 17.00.

Martedì 10 marzo, ore 17.00, appuntamento con l’artista Silvia Bertocchi che presenterà la performance SORTECERTA, in cui danza, pittura e teatro si intrecciano. “Con il silenzio fuori quante storie è possibile raccontare dentro?”. A partire da questa domanda Bertocchi propone una riflessione sulle condivise condizioni di incertezza legate ai recenti accadimenti in Italia e nel mondo per arrivare a toccare i più ampi temi della libertà di espressione e della sua negazione.

Silvia Bertocchi

Silvia Bertocchi nasce a Cagliari. Figlia di una pittrice, esplora la pittura e la scultura fin da tenera età, studia danza classica dall’età di due anni e si forma come attrice teatrale presso la storica scuola Quelli di Grock di Milano. Scrive per riviste come “GQ” e “Rolling Stone”, intervistando star del cinema tra cui William Baldwin, Michael Madsen e Christopher Lambert. Nel 2018 grazie al portale americano Charity Canvas mette in vendita le stampe delle sue opere sostenendo l’associazione no-profit Parada. Nello stesso anno realizza un quadro che diventa il manifesto del film sociale contro la violenza sulle donne Credo in un solo padre di Luca Guardabascio, in cui la Bertocchi partecipa anche come attrice. Sempre nel 2018 la sua opera Giving a kick to reality viene consegnata come premio al campione del mondo Paolo Rossi alle Giornate del cinema Lucano di Maratea. Debutta sul grande schermo nel film The Broken Key, diretto da Louis Nero, con un cast di attori come Geraldine Chaplin e Rutger Hauer. In Inghilterra, gira il videoclip A short love story, remix del brano You never told me, scritto da Alberto Sordi per il film Fumo di Londra. Silvia Bertocchi scrive e mette in scena performance in vari ambienti unendo danza, teatro e pittura.

I prossimi appuntamenti

Giovedì 12 marzo, ore 17.00

con Annamaria Ajmone, coreografa e danzatrice

Venerdì 13 marzo, ore 17.00

con Invernomuto, artisti

Domenica 15 marzo, ore 17.00 TBC

con Giovanni Agosti, storico e critico d’arte

Lunedì 16 marzo, ore 17.00

con Anna Franceschini, artista

Mercoledì 18 marzo, ore 17.00 TBC

con Victoria Cabello, conduttrice televisiva e attrice

Venerdì 20 marzo, ore 17.00

con Piero Salvatori, violoncellista

Ulteriori ospiti confermati per le prossime settimane saranno: Linus, conduttore radiofonico; Teresa Ciabatti, scrittrice; Damiano Michieletto, regista teatrale; Michela Murgia, scrittrice; Pierluigi Pardo, giornalista sportivo; Giacinto Siciliano, direttore Carcere di San Vittore, con Silvia Basta, responsabile dei progetti Fondazione Maimeri; Tiziano Scarpa, scrittore; Patrick Tuttofuoco, artista; Sandro Veronesi, scrittore.

www.triennale.org

 

Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2020 18:41




300x250-banksy-proroga.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio