WEB-160x142.gif

Mercoledì, 28 Dicembre 2016 15:48

Museo Novecento di Firenze, appuntamento con la videoarte

Scritto da 

Un'occasione per ripercorre i momenti più significativi dei primi decenni, a partire dagli anni Settanta fino agli anni Novanta che portarono l’Italia ad essere uno dei centri internazionali di produzione e diffusione della videoarte

Daniel Buren, backstage, 1974, art/tapes/22,  Photo © Copyright Archivio Gianni Melotti, Firenze Daniel Buren, backstage, 1974, art/tapes/22, Photo © Copyright Archivio Gianni Melotti, Firenze

FIRENZE - Il Museo Novecento di Firenze, l’11 gennaio alle 17,30, ospita per il ciclo Novecento Presenta, un appuntamento dedicato alla videoarte dagli anni Settanta agli anni Novanta. Con Silvia Grandi, Gianni Melotti e Maurizio Marco Tozzi sarà possibile ripercorrere i momenti più significativi di questa linguaggio artistico che ha visto l’Italia come un centro propulsore per il suo sviluppo. Il racconto dunque prenderà proprio avvio dagli avvenimenti che portarono l’Italia ad essere uno dei centri internazionali di produzione e diffusione della videoarte: dalla mostra Gennaio ’70 alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, alle performance della Galleria L’Attico di Roma, alle prime opere realizzate alla Galleria del Cavallino di Venezia, ad art/tapes/22 di Firenze e al Centro Videoarte Palazzo dei Diamanti di Ferrara. Seguirà il racconto delle vicende degli anni Ottanta: la formazione del collettivo Studio Azzurro, e del gruppo Correnti Magnetiche, le sperimentazioni di Giacomo Verde e Gianni Toti e la nascita di Ondavideo, una delle prime manifestazioni, attiva ancora oggi, intorno alle nuove tecnologie e al loro uso artistico. Infine gli anni Novanta, un periodo che ha visto questa espressione artistica in continua evoluzione diventare protagonista dei più importanti festival internazionali.

Il 18 gennaio verrà proiettato 1966: semiologia di un'alluvione, tratto dal più ampio film documentario 1966. I segni dell'alluvione. L'arte offesa dalla natura nelle immagini di artisti e fotografi. La proiezione del filmato, alla presenza dei registi, sarà seguita dagli interventi di Cristina Acidini e Luca Brogioni. In occasione del Giorno della Memoria il Museo propone invece un approfondimento sulla figura di Carlo Levi protagonista della Resistenza fiorentina: la conferenza di mercoledì 25 gennaio si inserisce all'interno della Shoah dell'arte, un progetto promosso da Ecad al fine di valorizzare, all'interno di collezioni pubbliche e private, opere e artisti che durante il nazifascismo furono emarginati e perseguitati. Lunedì 30 gennaio si svolgerà infine la premiazione del vincitore del contest DesignWinMake Innovecento Edition. 


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio