160x142 2.jpg

Lunedì, 03 Aprile 2017 15:59

Grande festa di apertura della Triennale Design Week

Scritto da 

Le mostre e gli eventi alla Triennale di Milano in occasione della Design Week 2017

© Gianluca Di Ioia - La Triennale © Gianluca Di Ioia - La Triennale

Opening Event | Triennale Design Week 2017 presenta Italian Music. Antologia in Vinile a cura di Paquita Gordon

4 aprile dalle 20.00 alle 24.00

Finissage

Closing Event | Triennale Design Week 2017

In collaborazione con Le Cannibale

9 aprile dalle 17.00 alle 23.00 

Apertura mostre al pubblico

4 aprile dalle 10.30 alle 24.00

dal 5 al 9 aprile dalle 10.30 alle 22.00

Triennale Design Museum

X Edizione

Giro Giro Tondo

Design for Children

1 aprile 2017 - 18 febbraio 2018 

Ideazione e direzione: Silvana Annicchiarico

Progetto di allestimento e Art Direction: Stefano Giovannoni con Tian Jin

Progetto grafico: Giorgio Camuffo

A cura di: Maria Paola Maino, Luca Fois con Renato Ocone, Fulvio Irace, Pietro Corraini, Monica Guerra e Franca Zuccoli, Alberto Munari, Enrico Ercole, Maurizio Nichetti, Francesca Picchi in collaborazione con Studio Dalisi, Francesca Balena Arista 

Giro Giro Tondo. Design for Children, decima edizione del Triennale Design Museum, presenta una nuova storia del design italiano dedicata al mondo dell’infanzia e ai bambini, al design e all'architettura che hanno lavorato per loro, ai giochi e alle immagini che li hanno divertiti e raccontati, agli spazi in cui si sono mossi, agli oggetti che hanno manipolato. 

Le mostre alla Triennale di Milano in occasione della Design

Week 2017

Regione Autonoma della Sardegna

PAST FUTURE

Percorsi del craft design in Sardegna

Organizzata da: Regione Autonoma della Sardegna - Assessorato del turismo, artigianato e commercio

A cura di: Giuliana Altea e Roberta Morittu

Assistenza curatoriale: Antonella Camarda

Allestimento: Alessandro Floris

Grafica: Stefano Asili

Elaborazioni multimediali: Chiara Ligi, Nicolò Ceccarelli 

La mostra traccia un panorama degli intrecci, delle connessioni e delle interferenze creative fra diversi momenti della vicenda dell’artigianato in Sardegna. L’accostamento di manufatti, installazioni video e audio crea un racconto unitario.

Francesco Faccin, Honey Factory, Riva1920

Honey Factory è un luogo per la produzione del miele, contiene un’arnia tradizionale, e per la conservazione dell’attrezzatura necessaria alla sua lavorazione ma, soprattutto, è un punto di informazione urbana riguardo l’attualissima e antichissima tematica dell’allevamento di api. Grazie alla collaborazione di Mauro Veca, apicoltore professionista e imprenditore agricolo urbano, Francesco Faccin ha potuto lavorare partendo da informazioni precise e attendibili, condizione fondamentale per ottenere un progetto sperimentale ma scientificamente corretto. 

ABET LAMINATI

Una Città Immaginaria

A cura di Paola Navone 

L’installazione ripercorre i 60 anni dell’azienda attraverso i laminati che hanno caratterizzato la storia del design italiano, sia con pezzi di arredamento emblematici, come la libreria Carlton di Ettore Sottsass, sia con creazioni realizzate per la mostra e pensate per dare risalto alla ricca collezione Abet Laminati, in continua evoluzione. Lo spazio espositivo è pensato come una piazza su cui si articolano una serie di costruzioni, ciascuna con la propria identità, ideate per raccontare con i laminati un decennio dell’azienda. Una Città Immaginaria è stata realizzata anche grazie all’artigianalità e al talento di De Rosso, con cui Abet Laminati collabora da oltre 20 anni.

Action Giromari

House of Birds

Ideazione e cura del progetto: Roberto Giacomucci

La mostra, realizzata da Action Giromari presso il Giardino delle Sculture della Triennale di Milano, presenta 24 creazioni che intrecciano design, creatività e natura; risultato di un workshop rivolto a 24 noti designers italiani e internazionali invitati a raccogliere una sfida: progettare una House of Birds, liberi di esprimere e sperimentare la propria visione attraverso funzioni, forme, colori e finiture.

AISIN

The next frontier in mobility

Prodotta da Toshiki Kiriyama (TRUNK LTD.)

Creativi: Satoshi Yoshiizumi (TAKT PROJECT INC.); Hideki Yoshimoto (Tangent Design and Invention Ltd); Shingo Abe

Space Designer: Hikaru Mori (ZITOMORI)

Graphic Design: Ai Kimura

3 installazioni artistiche che illustrano le soluzioni pensate dall’azienda per risolvere i problemi di mobilità per la società del futuro. AISIN continua ad offrire prodotti di design per diversi settori, dai prodotti nel campo automobilistico quali componenti del motore, trasmissioni, tettucci apribili, componenti per porte, navigatori, ai prodotti domestici come macchine per cucire e letti. Qui presenta il suo impegno nei settori tecnologici di maggiore interesse per la mobilità futura - Automated Driving, Connected e Zero Emmision.

Cooperativa Ceramica d’Imola

Connessioni materiche

L’intervento per l’esposizione di Nest Award e Cooperativa Ceramica d’Imola, si concretizza in 3 episodi che costruiscono uno spazio espositivo mutante: i ledwall dedicati all’esposizione del Nest Award, un concorso che ogni anno premia alcuni tra i più talentuosi designer cinesi e i loro progetti, la parete Cooperativa Ceramica d’ Imola, dedicata alla comunicazione aziendale che si sviluppa intorno al tema delle connessioni materiche, col quale si fa riferimento alla importante storia dell’Azienda, tuttora in fruttuoso divenire, ed i cubi scultura che occupano lo spazio centrale dell’esposizione

DESIGN ASSOCIATION npo

ABLE AND PARTNERS JAPAN DESIGN WEEK a MILANO 2017 

DESIGN ASSOCIATION npo organizza per la prima volta in Italia la Takumi Exhibition, parte della Able and Partners Japan Design Week a Milano 2017.

La mostra coniuga la tradizione giapponese al design contemporaneo più all’avanguardia.

I tradizionali manufatti lacquerware giapponesi di Tsugaru hanno un proprio spazio espositivo – proposto già precedentemente durante la Hirosaki Design Week.  Durante la Japan Design Week i visitatori possono inoltre vedere i filmati degli eventi delle Design Week che si sono svolte nelle città di Hirosaki, Asuka, Ureshino e Fujisawa. Le opere dei più rinomati artisti contemporanei sono esposte insieme alle opere di 3 grandi artisti storici giapponesi – Itō Jakuchū, Toshusai Sharaku e Katsushika Hokusai – nella sezione Ukiyo-e Inspired Exhibition. La Takumi Exhibition include 6 installazioni di creativi contemporanei provenienti da una vasta gamma di generi, che comprende la SISYU Exhibition, che presenta i lavori della famosa artista di arte calligrafica Sisyu e la Glowing Picture Book Exhibition - Poupelle Of Chimney Town -, dell’artista Akihiro Nishino. 

Design Foundation Istanbul

Intricato

La mostra dei workshop della Design Foundation di Istanbul, sponsorizzata da Koleksiyon, presenta 80 opere selezionate da 40 diversi designer e artisti provenienti dal programma Design Workshops 2016, della Fondazione, che include la ceramica, il vetro, il feltro, la cartapesta, i gioielli, il tessile e opere di design di moda e illuminazione. Le opere in mostra sono un riflesso della risonanza tra il design, l’arte e l’artigianato, la produzione e le tecniche, il patrimonio, la geografia, i luoghi, le tradizioni artigianali intrecciati con il design contemporaneo.

ECO-oh!

The New Normal. Let’s recycle for life

A cura di Lorenzo Palmeri

L’installazione è un invito a vivere in modo più armonioso la natura anche attraverso un approccio più sostenibile nei confronti della gestione dei rifiuti plastici. Racconta l’intero percorso che porta dal consumo alla trasformazione virtuosa dei materiali plastici, attraverso il riciclo. Negli spazi della Triennale viene messa in scena una visione, un movimento che desidera ispirare e coinvolgere il pubblico: i visitatori sono invitati ad entrare all’interno del processo, per sedersi, toccare, giocare, interagire con i prodotti Eco-Oh, lasciandosi coinvolgere inoltre da immagini, video e da suoni creati ad hoc per l’installazione.

experimentadesign/assimagra

Still Motion

A cura di Guta Moura Guedes

30 marzo – 9 aprile 2017

Still Motion focalizza la ricerca di 5 graphic designer sullo studio di un materiale insolitamente usato nel settore, la pietra.

Sagmeister & Walsh (US), Jonathan Barnbrook (Gran Bretagna), Ian Anderson (UK), Pedro Falcão (PT) e Jorge Silva (PT) attraverso 20 oggetti danno una risposta alla domanda: che cosa può trasmettere la pietra?

La libertà artistica è stata fondamentale in questo progetto attraverso il quale il potenziale utilizzo di questo materiale viene ampliato. Still Motion approfondisce la relazione tra il materiale, la progettazione e il processo di produzione industriale esaminandone tutti gli aspetti e facendo emergere nuove prospettive e metodologie.

Fondazione Gruppo Credito Valtellinese

30/

Creval Art Galleries

1987-2017

A Visual Story

A cura di Mario Piazza

30 marzo – 9 aprile 2017

In occasione dei trent’anni dalla prima mostra al Refettorio delle Stelline (22 gennaio 1987: Andy Warhol. The Last Supper) inaugurata dall’icona della Pop Art con un’installazione site-specific dedicata al Cenacolo Vinciano, il Gruppo bancario Credito Valtellinese vuole raccontare il proprio impegno per l’arte contemporanea attraverso la ‘storia visiva’ delle oltre 200 esposizioni prodotte nelle sue cinque gallerie.A Visual Story è il sottotitolo dell’esposizione che si concentra sul tema della narrazione per affrontare una duplice raccolta repertoriale attorno all’identità visiva delle Gallerie Creval: quella materiale, costituita da una selezione di 150 stampati fra poster, locandine, libri-oggetto, inviti e cataloghi tirati in proprio – o presso i principali editori internazionali – in trent’anni di esposizioni; quella virtuale, riprodotta in sala sotto forma di proiezione looping a scala ambientale, per illustrare al pubblico la traduzione spaziale degli stessi codici visivi.

Hong Kong Design Centre

Confluence • 20+

4 – 16 aprile 2017

L’esposizione presentata da Hong Kong Design Centre è costituita da una serie di mostre multidisciplinari che offrono una prospettiva sulle ecologie creative di Hong Kong. Essendo questa la terza edizione di una serie di esposizioni in corso, Confluence • 20+ funge da palcoscenico per vari confronti creativi. La mostra presenta 20 progetti di design molto stimolanti, realizzati dai migliori talenti del design di Hong Kong che hanno lavorato in collaborazione fornendo una visione degli ecosistemi – in contemporanea evoluzione – della città in cui Oriente e Occidente, tradizione e innovazione, artigianalità e tecnologia convivono in sinergia.

KitchenAid

The Serious About Food Kitchen Lab

A cura di Massimo Marzorati

The Serious About Food Kitchen Lab by KitchenAid nasce dal desiderio di scoprire le possibili interpretazioni dell’universo culinario e le molteplici declinazioni del luogo in cui questo prende tradizionalmente forma - la cucina appunto - tenendo conto dei mutamenti sociali e culturali dei nostri tempi. Il progetto, oltre a mettere in mostra le visioni di 8 talenti internazionali, offre un’esperienza immersiva e coinvolgente, che tramite l’uso di contenuti video e proiezioni grafiche trasporta il visitatore all’interno dello spazio progettato, guidandolo alla sua scoperta e comprensione.

Korea Craft and Design Foundation

Tra serenità e dinamismo; Ceramiche Coreane

La Korea Craft & Design Foundation presenta una mostra centrata sulla tradizionale arte della ceramica, attraverso il lavoro dei più illustri maestri della ceramica della Corea.

Il titolo Coreano, Bupgochangsin si riferisce ad una espressione coniata dal filosofo Park Ji-won che significa saper fare cambiamenti basati sul passato e creare nuove cose, senza però dimenticarsi delle proprie radici. Le opere realizzate da diversi artisti vengono presentate come oggetti da collezione, molti dei quali sono già esposti in musei di fama internazionale, istituzioni e organizzazioni artistiche. L’obiettivo della mostra è presentare oggetti tipici come gli onggi (vasi in ceramica marrone per la conservazione del cibo), i celadon (vasi verde-giada), buncheong (vasi dalla superficie particolarmente scivolosa) e altri oggetti di porcellana. 

Lexus International

LEXUS YET

Questo evento segna la decima edizione della partecipazione di Lexus International alla Milano Design Week, mettendo in evidenza la longeva passione dell’azienda per il design e l’innovazione. Per celebrare questo importante anniversario, Lexus si è avvalsa della collaborazione dell’Architetto, Designer e Professore Neri Oxman del MIT Media Lab, e del suo team di ricercatori e progettisti, The Mediated Matter Group. A completamento di quella che sarà un’esperienza coinvolgente e sorprendente, verranno esposte anche le opere dei 12 finalisti del Lexus Design Awards 2017, attraverso prototipi e schermi che mostrano come hanno applicato la filosofia YET in modo originale e innovativo.

Lexus rivela ulteriormente il suo impegno appassionato per il design con una retrospettiva visivamente coinvolgente e innovativa.

OMEGA

OMEGA Speedmaster 60th Anniversary

OMEGA celebra i 60 anni di storia del cronografo più iconico di sempre. Progettato per le corse automobilistiche, lo Speedmaster è diventato il segnatempo preferito degli astronauti e per oltre mezzo secolo è stato protagonista di momenti epocali, tra cui lo storico allunaggio del 1969.

OWAN

The Giraffe Chair

La Giraffe Chair è una sedia alta 10 metri che offre lo stesso punto di vista di una giraffa. E anche una prospettiva diversa sul design degli arredi outdoor.  È il primo pezzo proposto da Owan, una piccola azienda italiana che propone lo spazio out there come luogo filosofico da abitare: una nuova dimensione dove l’uomo si disconnette dalla modernità per ritrovare il suo spazio ancestrale. Qui avviene una riconciliazione con la Natura.  Ed è qui che Owan vuole intervenire, concentrandosi sull’ideazione e produzione di pezzi di alta qualità, tutti Made in Italy, contraddistinti da un design essenziale e senza tempo.

Sanlorenzo

Il Mare a Milano

L’installazione è un esempio di come si possa raccontare trasversalmente e con un pizzico di dadaismo la creatività del cantiere. Contaminare è la chiave di volta del cantiere navale Sanlorenzo, che ha coinvolto per primo nei progetti d’interior dei suoi yacht sartoriali, alcuni dei più autorevoli designer italiani, come Dordoni Architetti, Antonio Citterio Patricia Viel e Piero Lissoni, oltre a tessere un rapporto organico con le aziende di arredamento più rappresentative della qualità e del gusto contemporaneo. Collaborazioni che, assieme ad una serie di iniziative con le più importanti Gallerie d’Arte, fra cui Tornabuoni Arte, in occasione degli appuntamenti internazionali di Art Basel e della Biennale di Venezia, stanno contribuendo a far respirare aria nuova a questo mondo spesso scollegato dalle raffinatezze linguistiche dell’interior per la casa.

Eventi alla Triennale di Milano

in occasione della Design Week 2017

4 aprile ore 18.30 - Giardino delle Sculture

Tra serenità e dinamismo; Ceramiche Coreane

Cerimonia di inaugurazione

Uno dei ceramisti le cui opere sono esposte all’interno della mostra organizzata dalla Korea Craft & Design Foundation, suonerà il Toongso, il flauto tradizionale coreano.

4 - 6 aprile

Poetic Tram Ride

Un antico tram, trasformato in camera obscura, viaggia per Milano dal Duomo a La Triennale e proietta al suo interno, attraverso un'apertura che funziona da foro stenopeico, le immagini rovesciate della città. Proiezioni live di paesaggi urbani si mescolano a brani tratti dallo splendido romanzo breve Tête-bêche dello scrittore Liu Yichang che ha ispirato il film cult di Wong Kar-wai, “In the mood for love”.  Un tragitto di circa 25 minuti che diventa un viaggio nel tempo e una riflessione sulla dimensione temporale.

I biglietti saranno disponibili su richiesta presso la mostra Confluence: 20+.

Prenotazione consigliata. Per dettagli e prenotazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

4 aprile dalle 20.00 alle 24.00

Opening Event | Triennale Design Week 2017 presenta Italian Music.

Antologia in Vinile a cura di Paquita Gordon 

5 aprile ore 15.00 - Agorà

World Design Weeks Meeting 2017 Milan

World Design Weeks network vi invita ad un meeting stimolante!

Incontra i maggiori rappresentanti delle più prestigiose 50 Design Weeks internazionali e scopri come puoi partecipare al network e agli eventi di WDW.

5 – 6 - 7 e 9 aprile dalle 11.30 alle 12.30 - Teatro dell’Arte

ENTRAINMENT

A Sonic Meditation

By quiet, please! & La Triennale di Milano

Il super eclettico compositore Ferdinando Arnò presenta una composizione trascendentale e interattiva di 50 minuti.  Archi, voci, chitarre ed elettronica danno vita a un mantra pagano, moderno e trascinante.

 

6 aprile ore 19.00 - Agorà

Il coraggio del proprio tempo

Gli uomini e i valori del Movimento Moderno

Uno spettacolo per raccontare i valori sottesi alla nascita del movimento moderno e all’origine del design

Testo e regia: Paola Albini

Interprete: Enrico Ballardini

Musiche dal vivo: Alessandro Nidi

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

7 aprile ore 19.00 - Agorà

I colori della ragione

Franca Helg, “la gran dama dell’architettura”

Storia di una donna. E di un grande architetto. In un mondo di uomini.

Testo e regia: Paola Albini

Interprete: Tiziana Francesca Vaccaro

Scenografia: Lorenza Pambianco

Contributi video: Tilbe Kucukonder, Paola Albini

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

9 aprile dalle 17.00 alle 23.00

Closing Event | Triennale Design Week 2017

In collaborazione con Le Cannibale 

Ultima modifica il Lunedì, 03 Aprile 2017 16:07


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio