BANNER_WEB_160X142.jpg

Mercoledì, 18 Ottobre 2017 16:46

Al MUDEC di Milano 20 appuntamenti dedicati all'Egitto

Scritto da 

In occasione della mostra “Egitto: la straordinaria scoperta del faraone Amenofi II”, un ricco palinsensto di iniziative a partire da giovedì 19 ottobre

MILANO - Dopo la prima edizione nel 2015 dedicata ad Eritrea/Etiopia, e la seconda alla comunità cinese e a “un secolo di Cinesi a Milano”, il focus di Milano Città Mondo#03 vede l’Egitto come protagonista ed è stato inaugurato il 13 settembre con una ‘Egypt Room’ allestita al Museo delle Culture (visitabile fino al 7 gennaio 2018) che racconta i rapporti tra la città di Milano e l’Egitto attraverso interviste a testimoni diretti dell’oggi e del passato, fotografie, filmati e suoni attentamente orchestrati nell’opera video di Prospekt Phographers.

Milano Città Mondo#03 Egitto è coordinato da un comitato scientifico composto da Paolo Branca, arabista e islamologo, Wael Farouq, docente di lingua e cultura araba, Silvana Bebawy , lettrice di lingua araba e da Daniel Fishmann, comunicatore e storico.

Il palinsesto apre dunque giovedì 19 ottobre ore 18:00 presso l’Auditorium del MUDEC con un nome italiano illustre: Quirino Principe farà rivivere il pathos, la melodia e le suggestioni dell’opera italo-egiziana per eccellenza, l’Aida di Giuseppe Verdi, guidandoci tra le immagini dell’Egitto nel teatro d’opera. “Giuseppe Verdi, dalle pere cotte al Canale di Suez”, questo il titolo dell’incontro, aperto a tutti: il racconto, tra mito, leggenda e musica illustrerà la genesi di Aida, a partire dal primo rifiuto di Verdi (il quale era restio a viaggiare e allestire oltremare) alla sua accettazione della commissione dopo aver visionato il soggetto steso dall’egittologo e archeologo francese Auguste Mariette, primo direttore del Museo del Cairo. La leggenda vuole che Giuseppe Verdi, accompagnato dalla moglie, si fosse recato a Parma per acquisti domestici e, nella bottega del ferramenta e chincagliere Casali, avesse udito provenire dall’esterno la voce di un venditore che strillava la sua merce ‘Bojent i per cott, bojent’ (bollenti, pere cotte, bollenti). Rapito, il maestro estrasse un taccuino, annotando qualcosa e - compiaciuto – si dice avesse esclamato: “Ho trovato! L’Aida!”

Dalla fine di ottobre alla fine di gennaio 2018 il public program, ideato anche in collaborazione con le principali associazioni italo egiziane di Milano, che proseguirà oltre la chiusura della mostra “Egitto. La straordinaria scoperta del faraone Amenofi II”, promuoverà ogni settimana incontri culturali, performance musicali, laboratori per bambini e adulti.  Tutte le attività sono a ingresso libero, alcune su prenotazione.

IL PROGRAMMA AL MUDEC DI MILANO, via Tortona 56:

INCONTRI E CONFERENZE:

Giovedì 19 ottobre, ore 18:00 presso L’Auditorium

“Giuseppe Verdi, dalle pere cotte al Canale di Suez”

Quirino Principe farà rivivere il pathos, la melodia e le suggestioni dell’opera italo-egiziana per eccellenza, l’Aida di Giuseppe Verdi, guidandoci tra le immagini dell’Egitto nel teatro d’opera.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Giovedì 26 ottobre, ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

La narratrice araba: Shahrazad fuori dal Palazzo”.

Un tempo, la donna araba praticava l’arte del narrare storie chiuse fra le mura domestiche di case e palazzi. Oggi, invece, ha occupato ogni angolo dello spazio pubblico. Le narratrici arabe sono diventate scrittrici, sceneggiatrici, autrici televisive. Le storie che raccontano raggiungono ogni parte del mondo. Come ha influito questo cambiamento sociale epocale sull’espressione narrativa della donna araba?

Con Basma el-Khatib, scrittrice, giornalista e autrice televisiva libanese residente in Qatar; Rania Ibrahim, scrittrice italiana di origine egiziana; Fayza Ismail, scrittrice siriana residente in Italia.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Giovedì 9 novembre - ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

“La Città dei morti del Cairo: un posto pieno di vita”

La necropoli musulmana del Cairo è diventata negli anni un luogo abitato. Si è così sviluppato un particolare rapporto tra i vivi e i morti. Una spiegazione (anche per immagini) da parte di una antropologa che ha vissuto per anni in questa realtà particolare, con l’antropologa Anna Tozzi Di Marco.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Martedì 14 novembre - ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “I diversi generi della musica egiziana”

Sacra, di intrattenimento e per tutti i momenti. Una spiegazione con l’accompagnamento musicale dell’oud, con Stefano Minetti, arabista e musicologo.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Venerdì 17 novembre - ore 17:30 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

All’interno della rassegna Bookcity – Scritti dalla Città Mondo 

“L’Egitto della Post rivoluzione”, con la presentazione del libro “Vita: istruzioni per l’uso”

Con Monica Macchi (esperta del mondo arabo), Giuseppe Acconcia (giornalista) e Chiarastella Campanini (editrice, in video). Presentazione del libro di Ahmed Nagi

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Sabato 18 novembre - ore 15:30 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

All’interno della rassegna Bookcity – Scritti dalla Città Mondo 

 “Islam in Love” 

Presentazione del libro di e con Rania Ibrahim, Paolo Branca e Shady Hamadi

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Domenica 19 novembre - ore 17:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

All’interno della rassegna Bookcity – Scritti dalla Città Mondo 

 “La scena underground in Egitto prima e dopo la rivoluzione”, con la presentazione del libro “Cairo Calling” 

Presentazione del libro di e con Claudia Galal e Caterina Pucci (Redazione Il Caffè Geopolitico)

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Lunedì 27 novembre - Ore 17:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

Il contributo di architetti e artigiani italiani nell’Egitto moderno e contemporaneo.

Ospite dall’Egitto Khaled Azab, archeologo e direttore amministrativo dei progetti straordinari della Biblioteca di Alessandria, con Anna Tozzi Di Marco, antropologa e ricercatrice. Introduce l’incontro Daniel Fishman.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Mercoledì 29 novembre – ore 17:30 presso Innovation Center – fronte Mudec

Laboratorio sul linguaggio Hip Hop “Power to the people”

A cura di Amir Issaa, rapper, rappresentante autorevole del meticciato artistico italiano, nomination per la miglior canzone ai “Nastri D’Argento” con “Scialla!”. Con la partecipazione del “Coro dei Leoni” della Scuola Primaria di via Palmieri.

Ingresso libero su prenotazione scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 2 dicembre – ore 17:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “Poesia araba, respiro italiano”.

Wael Farouq legge poesie egiziane tratte dall’antologia di Francesca Corrao, con accompagnamento musicale.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Lunedì 4 dicembre – ore 18:00 - presso Auditorium

 “Perché gli egiziani tifano per la nazionale italiana?”

Il calcio come metafora per parlare della società egiziana e del ruolo che gli italiani rivestono in questo ambito. Ospite dall’Egitto Amr Khafagy, giornalista, scrittore, autore, produttore e fondatore e direttore del primo canale satellitare egiziano.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Martedì 12 dicembre – ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

"Il nostro quartiere" 

Cantieri Meticci presenta una lettura scenica con musica dal vivo e videodisegni di Nagib Mahfuz con l’attore Osama Karaman.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Giovedì 14 dicembre – ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “L’underground in Egitto prima e dopo la rivoluzione”

Con Claudia Galal, autrice di “Cairo Calling” ed Elisa Ferrero, autrice di “Kushari. L’Egitto capovolto”. Modera l’incontro Farian Sabahi (docente, giornalista e storica).

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Martedì 19 dicembre – ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “Nasser, da clandestino a cittadino”.

Una testimonianza di vita e di speranza, che riesce a raccontare senza ipocrisia e lontano da posizioni ideologiche il tema dell’immigrazione e dei problemi ad esso connessi. Con Nasser e l’autore del libro Luciano Zanardini. A cura dell’Associazione italo - egiziana Lotus.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Giovedì 11 gennaio 2018 – ore 18:30 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “Il mio paese è dove mi sento a casa. Splendori e contributi degli Italiani d’Egitto”.

Ne parla Daniel Fishman. A seguire letture di brani di autori italiani sull’Egitto (Ungaretti, Cialente, etc) - a cura di Paolo Branca - e di autori egiziani sull’Italia (Rifa ‘a Al Tahtawi) - a cura di Wael Farouq.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Giovedì 18 gennaio 2018 – ore 18:00 - presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “Cairo, la Cinecittà d’Egitto”. 

La storia del cinema egiziano e dei suoi protagonisti italiani. Dall’Egitto Mohamed Khairy, docente all’Accademia d’Arte, capo del Dipartimento dell’Istituto del Cinema del Cairo e insegnante di produzione cinematografica al NYIT (New York Institute of Technology).

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Martedì 23 gennaio 2018 – ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “Milano e l’Islam” 

Presentazione del libro di e con Mattia Guidetti (ricercatore all’Università di Vienna e storico dell’arte islamica).

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Giovedì 25 gennaio 2018 – ore 18:00 presso lo spazio "Khaled al-Asaad”

 “Il Passo” 

Nadine è una giovane ragazza italiana nata a Roma da una coppia di immigrati. Durante l'audizione per entrare a far parte del corpo di ballo di uno dei teatri più prestigiosi di Roma, si imbatte in una situazione di conflitto: essere obbligata a scegliere tra un simbolo della sua identità e il sogno della sua vita. Proiezione del film di Mohamed Hossameldin - 15’ I 2017 I 2K, in associazione con Lotus - vincitore del progetto Migrarti 2017. Con l’autore Randa Ghazy, scrittrice e giornalista. A cura dell’Associazione italo - egiziana Lotus.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Sabato 27 gennaio 2018 – dalle 15:00 alle 22:00 presso Auditorium

All’interno dell’iniziativa Docucity, Documentare la Città

 “Dal Nilo al Naviglio. Storie di vite tra Egitto e Italia” 

Proiezione dei filmati selezionati al concorso per film e video e premiazione del film vincitore.

Ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Il calendario delle iniziative che compongono il public program di Milano Città Mondo #03 Egitto è in continuo aggiornamento e disponibile online presso il sito del museo mudec.it

LABORATORI PER BAMBINI:

LABORATORIO 1 

“Scopriamo le fiabe egiziane” 

Età consigliata 5-11, a cura dell’Associazione Italeya

Presso Mudec Lab dalle ore 17,30 alle 18,30

9 novembre

23 novembre

5 dicembre

14 dicembre

Su prenotazione, scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LABORATORIO 2 

“La storia dell’Egitto attraverso i suoi sistemi di scrittura: geroglifici, alfabeto copto e arabo” 

Età consigliata 7-12, a cura della dott.ssa Jolit Shaker

Presso Mudec Lab dalle 18,30 alle 19,30

22 dicembre

29 dicembre

14 gennaio 2018

Presso Mudec Lab dalle 11,00 alle 12,00

21 gennaio

28 gennaio

Su prenotazione, scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..i

APPUNTAMENTI IN CITTA’:

LABORATORI  PER ADULTI:

“BELL’ARABY_ 100 parole dall’Egitto a Milano” 

Apprendimento delle sonorità della lingua araba e del vocabolario di base in 6 incontri, a cura di SWAP (Share With All People)

Presso Laboratorio Formentini per l’Editoria, via Formentini, 10 Milano dalle 17,00 alle 18,30 

10 novembre

14 novembre

24 novembre

1 dicembre

15 dicembre

Presso Laboratorio Formentini per l’Editoria, via Formentini, 10 Milano dalle 16,00 alle 17,30 

10 gennaio 2018

17 gennaio

24 gennaio

31 gennaio

7 febbraio

14 febbraio

Su prenotazione, scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONCERTI ‘MUSICHE DEL CIELO’:

 “L’antica Chiesa Copta”

Storia, tradizione e canti degli Antichi Egizi nella Chiesa di Alessandria d’Egitto.

A cura dei giovani della Chiesa Copta Ortodossa di Milano.

Presso Teatro I – via Gaudenzio Ferrari ore 19:00

21 dicembre 2017

Una serata per scoprire la millenaria comunità ebraica d’Egitto, tra immagini, canti, storie e aneddoti.

Contributi di Renato Assin, Solly Cohen, Ruggero Gabbai, Daniel Fishman.

Presso Teatro I – via Gaudenzio Ferrari ore 20:30

Lunedì 16  gennaio 2018

PER INFORMAZIONI:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel. 02/884. 62366 - 63633

Ultima modifica il Mercoledì, 18 Ottobre 2017 16:55

300x240.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio