160x142 2.jpg

Giovedì, 31 Maggio 2018 09:27

Teatrino di Palazzo Grassi. Due giornate dedicate all’artista e regista d’avanguardia inglese John Smith

Scritto da 

Giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno 2018 un incontro aperto al pubblico e un ciclo di proiezioni

VENEZIA - Giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno 2018, il Teatrino di Palazzo Grassi dedica un focus all’artista e regista inglese John Smith (Walthamstow, 1952) con un incontro e due giornate di proiezioni di film dal 1975 al 2015. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con la Galleria Alma Zevi, dove è attualmente in corso Films in Sheep’s Clothing, la prima personale italiana dell’artista inglese, che dà conto dei suoi ultimi 40 anni di attività, attraverso quattro titoli imprescindibili: Steve Hates Fish (5’, 2015), Dad’s Stick (5’, 2012), Om (4’, 1986) e The Girl Chewing Gum (12’, 1976).

Giovedì 31 maggio alle ore 18.00 l’artista incontrerà il pubblico del Teatrino in conversazione con la giornalista e teorica dell’arte, Ana Teixeira Pinto. Successivamente, saranno proiettati i film: Om (4', 1986), Gargantuan (1', 1992), l’opera riconosciuta universalmente come uno dei principali film d’avanguardia del Novecento, The Girl Chewing Gum (12', 1976), The Black Tower (22', 1985-87), Blight (14', 1994-6), The Kiss (5', 1999) e Song for Europe (3', 2017).

Venerdì 1 giugno, dalle 11.00 alle 19.00, il Teatrino sarà sempre accessibile al pubblico per la proiezione in continuum di una selezione di 21 opere video, organizzate secondo filoni tematici: i primi esperimenti – astraendo l’immagine, umorismo e linguaggio, luoghi, tempo e memoria, storie di guerra, lavori recenti – identità e nazionalismo, lavori recenti – identità e nazionalismo

Tutti gli appuntamenti del Teatrino sono comunicati e costantemente aggiornati sul sito di Palazzo Grassi alla voce “calendario”

www.palazzograssi.it

PROGRAMMA
Giovedì 30 maggio, dalle 18.00
Incontro tra John Smith e Ana Teixeira Pinto.

Incontro in inglese con traduzione consecutiva in italiano.

Om (4', 1986)

Gargantuan (1', 1992)

The Girl Chewing Gum (12', 1976)

The Black Tower (22', 1985-87)

Blight (14', 1994-6)

The Kiss (5', 1999)

Song for Europe (3', 2017)

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Venerdì 1 giugno, dalle 11.00 alle 19.00
11.00 - 11.55
Primi esperimenti – astraendo l'immagine

Triangles (3', 1972)

Someone Moving (5', 1973)

The Hut (5', 1973)

Leading Light (11', 1975)

Hackney Marshes – November 4th 1977 (15', 1977)

Behind the Mask (8', 1979)

Dungeness (4', 1987)

12.15 - 13.20
Umorismo e linguaggio

Associations (7', 1975)

Shepherd's Delight (35', 1980-4)

The Waste Land (5', 1999)

Regression (17', 1999)

14.45 - 15.55
Luoghi, tempo e memoria

Lost Sound (28', 1998-2001)

Slow Glass (40', 1988-91)

16.15 - 17.40
Storie di guerra

Hotel Diaries, serie di 7 video (82', 2001-2007)

18.00 – 19.00
Lavori recenti – identità e nazionalismo

Worst Case Scenario (18', 2001-3)

Dad's Stick (5', 2012)

Flag Mountain (8', 2010)

White Hole (7', 2014, cinema version)

Who Are We? (4', 2016)

Steve Hates Fish (5', 2015)

unusual Red cardigan (13', 2011)

Ultima modifica il Giovedì, 31 Maggio 2018 09:28


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio