WEB-160x142.gif

Mercoledì, 05 Settembre 2018 12:58

Un anno di OGR Torino. Il 29 e 30 settembre si festeggia

Scritto da 

Due giornate aperte a tutti con un concerto-evento, spettacoli, visite guidate, performance e dj-set 

TORINO  – Il 29 e il 30 settembre le OGROfficine Grandi Riparazioni compiono un anno e festeggiano il primo anniversario dalla riapertura che ha restituito alla città la cattedrale industriale sita nel cuore di Torino. Guidate dal Presidente Fulvio Gianaria, dal Direttore Generale Massimo Lapucci e dal Direttore Artistico Nicola Ricciardi sono state riqualificate e trasformate dall’intervento di Fondazione CRT in nuove officine delle idee e dell’innovazione. A 365 giorniè stato pensato un programma per raccontare e condividere con il pubblico alcuni dei momenti più intensi di questi primi 12 mesi di vita: 180.000  visitatori, 44   concerti, 5 grandi progetti espositivi, 32 appuntamenti del Public Program, numerose collaborazioni con esponenti del panorama culturale italiano e internazionale, e uno sguardo sempre rivolto al futuro.

Si comincia  sabato 29 settembre alle ore 11, con l’ingresso gratuito alle mostre in corso alle Officine Nord e, in serata, sul palco della Sala Fucine, con un primo grande ritorno. Alle 22, dopo il successo dello scorso 22 aprile, i Baustelle arrivano alle OGR con un progetto inedito, La fine dell’amore, la fine della violenza: Amen, un appuntamento unico, esclusivo, site-specific, che non sarà replicato altrove. Un concerto-evento che ben si inserisce nella traiettoria delineata in questo primo anno di lavoro e che vede negli spazi di Corso Castelfidardo un'officina della creatività e un luogo di produzioni originali. 

Si tratta di un “evento unico ed emozionante, quelle cose belle che si fanno una volta sola nella vita", annuncia Francesco Bianconi. L’occasione ideale per festeggiare un doppio compleanno: un anno dalla riapertura delle OGR e dieci anni dalla pubblicazione del disco di platino Amen, premiato nel 2008 con la Targa Tenco come “Miglior album dell’anno”.

Per questo imperdibile appuntamento, saranno eseguiti tutti i 17 brani del disco, riarrangiati, espansi, arricchiti.

Il 30 settembre la festa continua con un’apertura straordinaria, un’intera giornata scandita da appuntamenti dedicati all’arte del movimento, in ogni sua declinazione. 

All’interno dei sui 20.000 mq, le OGR organizzano un vero e proprio festival, dato dall'intreccio di musica, danza e performance, connesso ad altre due importanti eccellenze radicate nel territorio torinese e di caratura internazionale: Club to Club e Torinodanza festival.

Si inizia alle 11 del mattino nel Duomo delle OGR con la video installazione Inside di Dimitris Papaioannou e, dalle 11 alle 13, con un’edizione speciale di Domeniche in festa a cura del network ZonArte.

Si continua nel pomeriggio con la performance dei tre artisti Ramin Haerizadeh, Rokni Haerizadeh e Hesam Rahmanian ideata per l’ultimo giorno di mostra di Forgive me, distant wars, for bringing flowers home. Per l’occasione saranno organizzate una serie di visite guidate gratuite.

A seguire, la presentazione del catalogo della mostra, prima pubblicazione OGR, realizzata in collaborazione con Edizioni Corraini.

Alle 18 Ligia Lewis e la sua performance Minor Matter animano il Binario 2, per un appuntamento speciale inserito nel ricco palinsesto della mostra Dancing is what we make of falling.

Dean Bein, membro del comitato organizzativo del Warm Up del MoMA PS1, in dialogo con Sergio Ricciardone, Direttore Artistico di Club to Club, esplora e approfondisce uno dei tratti distintivi della programmazione OGR: Organization of sound: music in art spaces.

La serata proseguirà con un omaggio alla musica elettronica attraverso il sound di quattro dj-set d’eccezione ai quali sarà possibile assistere acquistando un biglietto unico a 10 euro in prevendita, e a 15 euro il giorno stesso.

House, techno, disco, funk: un mix di generi, la stessa energia. Ben Ufo, Hunee, Jlin, The Italian New Wave (Chevel e Stump Valley) faranno ballare il pubblico delle OGR nella suggestiva atmosfera della Sala Fucine per festeggiare insieme fino alle 02.00 del mattino.

IL PROGRAMMA 

PROGRAMMA COMPLETO

Sabato 29 settembre

Officine Nord

Ingresso gratuito alle mostre dalle 11.00 alle 19.00

Visite guidate gratuite alle 17.00 e alle 18.00, su prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sala Fucine, ore 22.00

BAUSTELLE, La fine dell’amore, la fine della violenza: Amen

Ticket: 20 € + d.p, fino al 28 settembre

25 €, il giorno del concertO

Domenica 30 settembre

ONE-YEAR ANNIVERSARY

Corte Est, 11.00 – 13.00

Domeniche in festa a cura di ZonArte

Partecipazione gratuita, per prenotazioni:

A distanza di un anno dal Big Bang, il network ZonArte organizza un’edizione speciale di Domeniche in festa e invita tutte le famiglie a festeggiare insieme il primo compleanno delle nuove OGR.

Duomo, 11.00 – 20.00

Dimitris Papaioannou, Inside

Video installazione

Ingresso gratuito

Binario 1, 11.00 – 20.00

Forgive me, distant wars, for bringing flowers home

Mostra e performance di Ramin Herizadeh, Rokni Haerizadeh, Hesam Rahmanian

Evento ideato per il finissage di Forgive me, distant wars, for bringing flowers home

Ingresso gratuito

Visite guidate gratuite disponibili su prenotazione, scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per info e orari: www.ogrtorino.it

La mostra – il cui titolo è un verso tratto dalla poesia Under One Small Star di Wislawa Szymborska – è un percorso espositivo che cerca di dare una chiave di lettura alla pratica artistica di Ramin, Rokni ed Hesam, concentrandosi sulle loro metodologie di lavoro e sul processo di realizzazione e di comunicazione delle opere.

Transnatural Shop

Notes on a decentred celebration

Special project & book launch

Ramin Herizadeh, Rokni Haerizadeh, Hesam Rahmanian & Abaseh Mirvali

Per info e prenotazioni: www.ogrtorino.it 

Binario 2, 18.00 – 19.00

Ligia Lewis, Minor Matter

Performance in occasione della mostra Dancing is what we make of falling

Ingresso gratuito, per info e prenotazioni: www.ogrtorino.it

Binario 3, 11.00 – 20.00

Future Park

Per bambini dai 3 ai 10 anni

Per info: www.ogrtorino.it

Organization of sound: music in art spaces

with Dean Bein & Sergio Ricciardone

Talk

Per info e prenotazioni: www.ogrtorino.it 

BEN UFO, HUNEE, JLIN

THE ITALIAN NEW WAVE: CHEVEL, STUMP VALLEY

DJ-set

Sala Fucine, dalle 20.00 alle 02.00

Ticket: 10 € + d.p, fino al 29 settembre

15 € il giorno del concerto

Per info e biglietti: www.ogrtorino.it

 

Ultima modifica il Mercoledì, 05 Settembre 2018 13:04


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio