160x142 2.jpg

Venerdì, 29 Marzo 2019 15:55

Roma. WeGil, il calendario degli eventi serali

Scritto da 

Nuova programmazione trimestrale dell’hub culturale della Regione Lazio con spettacoli, performance, dj set, concerti, festival e incontri

ROMA - Il primo appuntamento, sabato 30 marzo alle 21, è con lo spettacolo comico dei due amici cabarettisti Sergio Giuffrida e Gianluca Irti “Lui è più cattivo di me”, a cura del Centro Culturale Artemia, che alterna monologhi di satira a divertentissimi sketch, nato dal successo della pagina Facebook “Grilletto Facile”.

Venerdì 5 aprile alle 21 un monologo di Michele Santeramo intitolato “Storie dal Decamerone – Una guerra” con Anna Foglietta che affronta un tema caldo del momento, raccontando la storia di una donna che per salvare i due figli dal suo paese in guerra decide di affrontare il viaggio che molti si trovano costretti a intraprendere, attraverso il mar Mediterraneo. A cura di A.C. Playtown Roma insieme a Everychildismychild Onlus.

Sabato 6 il WeGil ospita un evento a cura di Artestudio: alle 20 il workshop “Animalità a teatro”, alle 21.15 “Ofelia o la macellazione degli animali domestici”, uno spettacolo di Riccardo Vannuccini seguito, alle 22.30, dallo showcooking “Cena senza animali”.

Una frizzante serata di danze sudamericane, la Chacarera e la Zamba, è prevista venerdì 12 aprile alle ore 20 con una lezione introduttiva ai balli di Antonella Mazzetti accompagnata da una selezione musicale di Marco Pasquali, per poi partecipare alla Milonga Peña Folklorica. A cura di Zip_Zone d’Intersezione Positiva.

Sabato 13 alle 20, WeGil ospita una serata di comicità, clown, giocolerie, burlesque e DJ-night nata dalla sinergia del NaufragarMèDolce con Movimento Comico e INCA Italia per trascinare il pubblico nel turbine del divertimento: fino all’una di notte, cinque ore di sana follia dove si ride, si mangia, si balla, ci si conosce… nella leggerezza di una “Follerie!”.

Il 19 e il 20 aprile dalle 20 con “LPM 2019 Preview” in programma un week-end ad ingresso gratuito dedicato Audio Visual Digital Art. Previsti due eventi, RomeAge e Gravitationawaves con Screenings e Live Performance Audio Video. A cura di Flyer in comunicazione con LPM Live Performers Meeting, Live Cinema Festival, Fotonica Festival, FLxER, AVnode.

“Little Italy - Vintage Festival” è un festival inedito di musica swing, jazz e rocknroll che fonde le molteplici varianti musicali del primo novecento con le forme contemporanee di danza sociale o artistica ad essi ispirati. È proprio il WeGil a ospitare il 26-27 aprile dalle 20 questa prima edizione in un susseguirsi di lezioni, workshop, concerti e momenti di collettività.

Chiara Becchimanzi, premio Comedy Roma Fringe 2016, tra le 100 eccellenze creative del Lazio 2018, il 3 maggio alle 21, conduce una sensuale, emozionante e autoironica terapia di gruppo dal titolo “Girls just wanna have…??? – fearless”, accompagnata dalla musica di Alessio Righi, per smontare tabù sessuali ancora attuali. Evento a cura di Valdrada Compagnia Teatrale.

Segue “We Circus”, venerdì 10 maggio dalle 20, con due spettacoli (alle 20 e alle 22) e un intermezzo musicale-mangereccio (alle 21) accompagnati da un poetico bigliettaio e diversi bizzarri personaggi ...  in un'unica e variegata serata interamente dedicata al circo e al clown teatrale. A cura di Associazione Culturale RYTO.

Per rivivere gli anni ’90 e 2000, sabato 11 maggio alle 20.30 è in programma, invece, l’evento “Storia interattiva della canzone italiana”, un viaggio nei 20 anni di grandi successi della musica italiana: dagli 883 a Vasco, da Daniele Silvestri ai Lunapop, per concludere con gli inizi della scena Indie. Una serata per ascoltare e raccontare 20 canzoni di quegli anni, scelte dal pubblico ed eseguite dal vivo dalla Spaghetti Band e da alcune giovani voci della nuova scena romana. A cura di Arte2o.

Un nuovo appuntamento con il teatro, invece, è in programma venerdì 17 maggio alle 21 con “La vita è una beffa” di e con Daniele Parisi, un one man show tra cibo, amore, malattia ed esistenzialismo. Spettacolo in continua evoluzione che sistematizza pezzi di repertorio con pezzi inediti. Il linguaggio teatrale prova a scendere dal palco e a dialogare tra il pubblico. A cura di 369gradi.

Sabato 18 maggio alle 20 è la volta di una giornata dedicata all’arte di Antonio Rezza Flavia Mastrella, un combinato artistico inimitabile nel panorama teatrale contemporaneo, Leoni d’oro alla carriera per il Teatro 2018. “Incontri d’autore. Retrospettiva Rezza Mastrella” parte con la proiezione di alcuni estratti video e prosegue con il confronto dei due artisti con il pubblico. A seguire concerto e sonorizzazione live di brani scelti declamati da Antonio Rezza a cura di Federico Carra. Evento a cura di Artinconnessione Nuova.

“Errore Digitale @WeGil!” in programma il 24 e 25 maggio presenta un’inedita rassegna di opere e performance di Glitch portando per la prima volta a Roma alcuni tra gli esponenti più̀ influenti della scena europea e italiana. Due giorni di live audio visivi, performance, installazioni audio-video, lectures e talk durante i quali il pubblico viene coinvolto in un percorso esplorativo del WeGil: la “palestra del razionalismo” diviene il centro temporaneo dell’irrazionale.

Venerdì 31 maggio ore 21 è la volta del concerto “Musica da ripostiglio”, una realtà musicale nata dal ventennale sodalizio artistico di Luca Pirozzi e del chitarrista Luca Giacomelli, a cui si sono aggiunti Raffaele Toninelli al contrabbasso ed Emanuele Pellegrini alla batteria. Vengono presentati in anteprima alcuni brani tratti dal nuovo disco e una selezione di classici italiani e internazionali. A cura di Associazione Culturale InArte.

Con il titolo “Juliette on the road” sabato 1 giugno alle 20, Twain Centro di Produzione Danza Regionale presenta in anteprima assoluta un percorso di performances negli spazi di WeGil, ultima opera di Loredana Parrella che rivista il classico shakespeariano. Dieci danzatori invaderanno gli spazi, con azioni site-specific, corpi, musica, voce, in un racconto corale, con l'accompagnamento innovativo di un dj set.  A cura di Circolo Culturale Argostudio realizzato da Cie Twain.

Venerdì 7 giugno alle 20 in programma “Zama Zalib Music & Arts Festival” festival di musica alternativa della scena giovane romana che unisce live painting, performance teatrali e video mapping. Evento a cura di Zalib & i Ragazzi di Via della Gatta.

Una serata di teatro e musica per riflettere sulla giustizia, sul senso della condanna e della detenzione e sul tempo che compone l’esistenza di chi si trova a vivere o combattere il mondo della delinquenza: sabato 8 giugno alle 20.30 in scena con lo spettacolo “Prigionieri dell’Arte: Ora d’aria” e, a seguire, “Terapia d’urto”, con un trio rock&blues composto da Paolo Petrilli, Enzo Pitta e Roberto Turco. A cura di VOX Communication.

Venerdì 14 giugno alle 20 una serata a cura di Triangolo Scaleno Teatro che prevede un laboratorio pratico sulla tessitura per bambini dai 6 ai 12 anni e la performance “Josefine - Conversazione_Primo tempo” che parte dal racconto di Kafka “Josefine, la cantante ovvero il popolo dei topi” rappresenta come l’affermarsi di atti che sembrano impossibili sposti la percezione collettiva e faccia compiere un salto alla storia. A seguire aperitivo e DJ set.

Sabato 15 giugno alle 21 va in scena dello spettacolo “Sulla luna ci siamo stati (e non abbiamo trovato alcuna bufala!)”: un lungo racconto sulla "smontatura" di tutte le teorie di chi non crede che l'uomo sia sbarcato sulla luna, tra curiosità e aneddoti sconosciuti al grande pubblico. A cura di Imprenditori di Sogni.

Un ensemble musicale venerdì 21 giugno alle 21 presenta “Toccata & fuga. Vacanze romane. Un’emozione senza fine” per accompagnare lo spettatore in un viaggio nel melodramma e nel repertorio italiano tra Verdi, Rossini, Puccini, Bellini, Leoncavallo, con contaminazioni create ad arte da brani della migliore tradizione musicale, italiana ed internazionale. A cura di GV srl.

La programmazione del trimestre si chiude sabato 22 giugno alle 21 con lo spettacolo “Sobre las olas” degli artisti di Algeciras Flamenco. Un insieme di palos flamencos - milonga, rumba, vidalita, colombiana e guajira - che conducono lo spettatore in uno spazio immaginario e colorato, attraverso cuadros flamencos, chitarra, cante, baile. Evento a cura di Fondamenta

Ultima modifica il Venerdì, 29 Marzo 2019 16:02


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio