160x142 2.jpg

Martedì, 23 Aprile 2019 08:48

Firenze. Del mestiere di Leonardo: immaginare, progettare e realizzare il futuro

Scritto da 

Dal 25 al 27 aprile un programma di incontri proposto dalla  Fondazione Giovanni Michelucci e Fondazione Architetti Firenze nell'ambito della Mostra Internazionale dell'Artigianato 2019

Fortezza da Basso di Firenze Fortezza da Basso di Firenze

FIRENZE - Nell'anno delle celebrazioni leonardiane, Fondazione Architetti Firenze e Fondazione Giovanni Michelucci nell’ambito della Mostra Internazionale dell’Artigianato 2019 raccontano la figura e il ruolo culturale dell’artigiano: l'homo faber che immagina, progetta e realizza l’opera della propria “arte” grazie a genio, sensibilità, saperi e capacità tecniche specifiche.

Per le giornate del 25, 27 e 29 aprile all’interno della Fortezza da Basso di Firenze, le due fondazioni propongono Del mestiere di Leonardo: immaginare, progettare e realizzare il futuro, una serie di tre incontri-conversazioni con testimonial di eccellenza sul particolare processo creativo dell’artigiano, in cui arte, scienza, tecnica, design e manifattura convergono. 

Gli incontri non saranno incentrati sul genio vinciano in senso stretto, piuttosto di quel modus operandi e di approccio al "mestiere" che uomini di scienza e arte hanno da sempre condiviso, e tuttora condividono, con la figura artigiana. 

Si racconterà quell’esperienza artigiana che tra istanze sociali, culturali ed economiche, rende necessariamente contemporanee le proprie opere, innescandone l’innovazione e il trasferimento delle conoscenze attraverso l’interpretazione della storia con lo sguardo verso il futuro. 

Un’esperienza di storie individuali che spesso virtuosamente si incrociano, creando l’identità di una comunità e di un territorio, e facendo delle loro singolarità una ricchezza collettiva.

PROGRAMMA

Del mestiere di Leonardo: immaginare, progettare e realizzare il futuro

Tre incontri a cura di Fondazione Architetti Firenze e Fondazione Giovanni Michelucci

Raccontare l’Artigianato

Una conversazione da molte prospettive

giovedì 25 aprile 2019 - ore 11.00-13.00

Teatrino Lorenese - Fortezza da Basso, Firenze

Non si parlerà del genio vinciano in senso stretto, piuttosto del modus operandi che uomini di scienza e arte hanno da sempre condiviso, e tuttora condividono, con la figura artigiana. Conoscenza e intuizione, sperimentazione e verifica, ripensamenti ed affinamenti tecnici, prodotto finale e diffusione di nuovi saperi da tramandare, sono infatti passaggi imprescindibili nella creazione di un’opera che accomunano i grandi nomi e le piccole realtà di ieri e di oggi.  A raccontare questo particolare processo creativo ci saranno un’attenta testimone del mondo della cultura del design, il punto di vista di un prestigioso museo, un gallerista esperto di produzione artigiana e il presidente di Firenze Fiera, Leonardo Bassilichi, invitando il pubblico dei cittadini e degli operatori a considerare il valore identitario del fare artigiano per la città di Firenze.

Introduzione

Antonio Bugatti, Fondazione Architetti Firenze

Una conversazione tra:

Leonardo Bassilichi, presidente Firenze Fiera

Perla Gianni, presidente ADI Toscana – Associazione per il Disegno Industriale

Silvia Mascalchi, storica dell’arte – Galleria degli Uffizi

Jean Blanchaert, gallerista e curatore progetti d’arte

Coordina

Andrea Aleardi, Fondazione Giovanni Michelucci

La partecipazione a questo incontro prevede CFP per architetti. Info e iscrizioni su architettifirenze.it

L'accesso all’incontro è incluso nel biglietto di ingresso della Mostra Internazionale dell'Artigianato 2019

Interpretare l’artigianato

Storie di creatività progettuale fra tradizione e innovazione

sabato 27 aprile 2019 - ore 10.30-12.00

Teatrino Lorenese - Fortezza da Basso, Firenze

Una tavola rotonda affronterà il ruolo della progettualità intesa come capacità di immaginare il futuro delle tecniche creative, indagando quali sono i meccanismi virtuosi che possono dare nuovi spunti al loro rinnovamento. Interverranno esponenti dei tre mondi: dalle eccellenze del mondo artigiano fiorentino che hanno saputo reinterpretare – senza tradire – la propria storia e che grazie all'imprenditorialità sono alfieri del Made in Italy in tutto il mondo, agli artigiani e designer per i quali è centrale la relazione fra idea, produzione, commercio, fino ai creativi e designer che vedono nel progetto e nella continua investigazione creativa il tema centrale della loro professione e che intendono l’ autoproduzione artigianale come mezzo per la ricerca e per il raggiungimento di nuove committenze.

Introduzione

Antonio Bugatti, Fondazione Architetti Firenze

Andrea Aleardi, Fondazione Giovanni Michelucci

Tavola rotonda

progetto della storia: Daniele Traversari, Traversari mosaici

progetto delle relazioni: Lisa Gabellini, Jochen Zeh, Woo Class

progetto design: Eva Parigi, zp studio

Coordina

Andrea Ponsi, designer

La partecipazione a questo incontro prevede CFP per architetti. Info e iscrizioni su architettifirenze.it

L'accesso all’incontro è incluso nel biglietto di ingresso della Mostra Internazionale dell'Artigianato 2019

Innovare l’Artigianato

Un laboratorio verso Firenze città creativa UNESCO dell’Artigianato

lunedì 29 aprile 2019 - ore 15.00-17.30 

Sala della Scherma - Fortezza da Basso, Firenze

in collaborazione con

Comune di Firenze – Ufficio Unesco

Dipartimento di Architettura – Università degli Studi di Firenze

La candidatura di Firenze a Città creativa UNESCO dell’artigianato, promossa dall’assessorato allo Sviluppo economico del Comune di Firenze con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, punta a valorizzare le competenze artigiane del territorio e promuovere l’artigianato fiorentino su scala internazionale.

Un laboratorio aperto fra tutte le figure della filiera produttiva, economica, del territorio e socio-culturale (artigiani, fornitori, operatori economici e del turismo, enti pubblici, progettisti, analisti, sociologi), con tavoli tematici per un confronto trasversale e mosso all’ascolto reciproco, rivolto a guardare al futuro del rapporto tra città e mestiere, a conclusione del percorso di candidatura di Firenze come città creativa UNESCO Craft and Folk Art.

Introduzione

Antonio Bugatti, Fondazione Architetti Firenze

Andrea Aleardi, Fondazione Giovanni Michelucci

Presentazione

Cecilia Del Re, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Firenze

Giuseppe Lotti, DIDA – Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze

Conclusioni

Carlo Francini, Ufficio UNESCO del Comune di Firenze

La partecipazione a questo incontro non prevede il rilascio di CFP per architetti.

L'accesso all’incontro è incluso nel biglietto di ingresso della Mostra Internazionale dell'Artigianato 2019

Ultima modifica il Martedì, 23 Aprile 2019 08:56


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio