Stampa questa pagina
Venerdì, 22 Aprile 2016 11:58

Firenze. Un'app spiega nel linguaggio dei segni il "Pulpito" di Donatello

Scritto da 

L’app gratuita in italiano e inglese consente, con dei video sottotitolati, a coloro che hanno una disabilità uditiva di poter comprendere a pieno tutti gli aspetti dei bellissimi pannelli di Donatello

FIRENZE - Un'applicazione per smartphone nel linguaggio dei segni sarà messa a disposizione dall’Opera Medicea Laurenziana, per i visitatori del Pulpito della Resurrezione di Donatello nella Basilica di San Lorenzo. Il capolavoro è stato di recente restaurato dall’Opificio delle Pietra Dure ed è possibile ammiralo grazie a una passerella allestita appositamente per permettere di cogliere i dettagli da vicino. 

È stato grazie alla collaborazione dell’interprete Lis Alessandra Biagianti e dell'esperto di arte in Lis, Carlo di Biase, che hanno seguito tutte le fasi della lavorazione che il progetto si è potuto realizzare.  Enrico Bocci presidente dell'Opera ha spiegato: ”La app in Lis testimonia l'attenzione dell'Opera Medicea Laurenziana per ciascuno dei suoi visitatori. È un piccolo gesto di grande portata simbolica: la nostra arte è un tesoro che deve essere messo a disposizione di tutti". 

Ultima modifica il Venerdì, 22 Aprile 2016 13:01
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)