Stampa questa pagina
Martedì, 10 Marzo 2020 10:50

Un trittico di Francis Bacon all’asta da Sotheby's a New York con la stima di 60 milioni di dollari

Scritto da 

Il prossimo 13 maggio andrà all’incanto uno dei capolavori dell’artista britannico, dal titolo "Triptych Inspired by the Oresteia of Aeschylus" del 1981, ispirato alle tragedie greche di Eschilo

NEW YORK -  Andrà all’asta da Sotheby’s New York, il 13 maggio, l’opera di di  Francis Bacon (1909-1992), dal titolo  "Triptych Inspired by the Oresteia of Aeschylus”, del 1981. 

"Sarà uno dei migliori lotti di sempre per l'asta serale di arte contemporanea" - ha sottolineato un portavoce della casa d'aste. Si tratta di un capolavoro del pittore britannico ispirato alla  mitologia greca, in particolare alle tragedie di Eschilo.  L’opera proviene dalla collezione di Hans Rasmus Astrup, 80 anni, magnate norvegese proprietario di un gruppo immobiliare e marittimo e uno dei primi 200 collezionisti mondiali secondo la classifica di Artnews. Astrup è anche il fondatore di un museo privato a Oslo che ospita la sua collezione di oltre 1.300 opere moderne e contemporanee. 

Il trittico di Bacon sarà messo all’incanto con una stima di  60 milioni di dollari. Il ricavato dell'asta andrà a beneficio della fondazione della famiglia che finanzia il museo. 

Il record attuale di Bacon è detenuto dal trittico "Tre studi di Lucian Freud",  battuto nel 2013 all'asta a New York da Christie's per 142,4 milioni di dollari, partendo da una stima di 85 milioni. All’epoca divenne il dipinto più costoso, superando "L'urlo" di Edvard Munch (119,9 milioni di dollari).

Ultima modifica il Martedì, 10 Marzo 2020 10:56
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)