BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Mercoledì, 27 Aprile 2016 10:55

Firenze. Dal 30 aprile prende il via l'Estate fiorentina

Scritto da 

Una kermesse, curata da Tommaso Sacchi, lunga sei mesi con 750 eventi e sei progetti speciali. Sabato 30 aprile l'evento “La Prima Notte d’Estate”, andrà a sostituire la Notte Bianca

FIRENZE - Sabato 30 aprile prenderà il via un festival multidisciplinare per l’Estate fiorentina, che durerà 6 mesi, con un cartellone di eventi ricco e vari. Tanto per snocciolare qualche numero si parla di oltre 750 eventi e 6 progetti speciali in 9 luoghi chiave della vita culturale della città. L’evento di sabato che aprirà la stagione, dal titolo “La Prima Notte d’Estate”, andrà a sostituire la Notte Bianca e sarà dedicata ai libri e agli scrittori.

La Prima Notte d'Estate si concentrerà sulla lettura: le biblioteche saranno aperte fino a tarda ora e attori e scrittori leggeranno brani  scelti da autori, da Calvino a Tolstoj, da Orwell a Kafka. Non mancherà la musica: tra gli appuntamenti “Bach in black” a Palazzo Vecchio (Salone dei Cinquecento ore 21), e il tango al museo del Novecento. Spazio anche al teatro e il cinema, con la proiezione no stop del film L'Universale allo spazio Alfieri.

L’hashag che caratterizzerà questa estate fiorentina sarà #preferireifirenze, mentre il logo dell'Estate è stato creato gratuitamente da Francesco Zorzi, illustratore e visual designer fiorentino.

Il vasto programma è stato presentato dal sindaco, Dario Nardella, dalla curatrice della Prima Notte d'Estate Alba Donati e dal curatore  dell'Estate Tommaso Sacchi.

Nardella ha subito sottolineato: “Avremo un'estate straordinaria sei mesi di durata, 6 progetti speciali, tanti eventi che spazieranno in tutte le discipline e tutti i luoghi della città, compreso quest'anno anche piazzale Michelangelo recentemente  pedonalizzato. Tra i nostri intenti, quello di valorizzare non solo il centro ma anche le periferie, e soprattutto mandare un messaggio di cultura e arte contro il degrado. La Prima Notte d'Estate, a questo proposito, non sarà all'insegna dello sballo e non saranno concesse  deroghe per la vendita e somministrazione di alcolici. Invitiamo a divertirsi con la testa e non usare Firenze per sballarsi e per  degradarla. La migliore risposta è la cultura”.

Il curatore, Tommaso Sacchi, ha invece spiegato: “Oltre alla novità dell'ouverture della Prima Notte d'Estate quest'anno abbiamo sei grandi progetti speciali voluti dall'Amministrazione che rappresenteranno la spina dorsale della kermesse estiva, dall'arte contemporanea alla musica passando per il teatro, il cinema e la letteratura. L'Estate si conferma un potente attrattore per  associazioni fiorentine e non solo e si propone ormai come grande festival su scala nazionale: il più grande festival interdisciplinare d'Italia”.

Questi i progetti speciali, che come già detto saranno sei: i Suonatori Indipendenti per Firenze, Giovanni Lindo Ferretti, Massimo Zamboni,  Gianni Maroccolo, Giorgio Canali, Francesco Magnelli e Ginevra di Marco in 5 concerti in 5 diverse piazze della città per 5 giorni  consecutivi; Pitti Contemporanea-Secret Florence, negli stessi giorni di Pitti Immagine, che contaminerà moda e arte contemporanea; il  centenario dell'Antologia di Spoon River, con musiche di Fabrizio De Andrè e letture da Edgar Lee Masters al Cimitero delle Porte Sante; la Michelangiolesca, con lezioni su arte e Michelangelo in giro per la città; String city Firenze, cento concerti in cento musei; e infine  “Hai paura del buio?”, evento a cura di Manuel Agnelli degli Afterhours al carcere di Sollicciano.

Ultima modifica il Mercoledì, 27 Aprile 2016 11:07


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio