Stampa questa pagina
Giovedì, 30 Aprile 2020 16:43

I segreti della Piramide Cestia in un video della Soprintendenza di Roma

Scritto da 

Uno dei simboli di Roma è visitabile online dal 1 maggio nell’ambito della campagna “La cultura non si ferma” del Mibact 

ROMA - La Soprintendenza capitolina rende fruibile dal 1 maggio un video dedicato alla Piramide Cestia.  Dai tempi degli imperatori Augusto e Aureliano, che facendola diventare parte delle Mura difensive ne impedì la sua spoliazione e distruzione, dai più recenti restauri alle tragiche giornate del settembre del 1943, la Piramide con il suo profilo egizio è parte imprescindibile di Roma, incastonata tra l'Aventino e il rione Testaccio. 

"La Piramide - spiega  Daniela Porro, soprintendente speciale di Roma - è stata costruita nel I secolo avanti Cristo e da allora ha attraversato le vicende di Roma, testimone della grande Storia e delle piccole Storie della Capitale. Il video che le abbiamo dedicato permette di cogliere dei dettagli che rappresentano lo scorrere del tempo, fino ai nostri giorni". Porro aggiunge : "Questo, come gli altri contenuti che ogni giorno pubblichiamo sul nostro sito, sulle pagine Facebook e Instagram della Soprintendenza, sono un modo per restare insieme e, al contempo, per invogliarvi a tornare nei nostri luoghi della cultura appena sarà di nuovo possibile".

Con la concessione della musica eseguita dall'Orchestra e dal Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Antonio Pappano, la visita virtuale dalle ore 10 del Primo maggio sarà on line su: www.youtube.com/user/Mibact; www.soprintendenzaspecialeroma.it; www.youtube.com/c/SoprintendenzaSpecialeRoma; www.facebook.com/soprintendenzaspecialeroma; www.instagram.com/soprintendenzaspecialeroma.

Ultima modifica il Giovedì, 30 Aprile 2020 16:46
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)