160x142-banksySarzana.gif

Martedì, 10 Novembre 2020 10:58

BookCity Milano 2020 in streaming dall’11 al 15 novembre

Scritto da 

Un’edizione speciale animata sempre dallo stesso spirito, ovvero quello di avvicinare lettori e non al libro e alla lettura

MILANO - Una versione insolita quella di BOOKCITY MILANO 2020,  la manifestazione dedicata al libro e alla lettura che coinvolge l’intera filiera del libro, che si terrà in streaming a causa dell’emergenza Covid-19.

Il palinsesto, declinato in formato digitale, permetterà a BookCity di raggiungere nuovi pubblici e, con la potenza delle parole, abbracciare virtualmente tutta l'Italia. 

A inaugurare la manifestazione l'11 novembre, alle ore 20.00, in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook di BookCity, sarà l’intervento della scrittrice e saggista britannica Zadie Smith, “Impressioni dalla Terra”, in cui l’autrice di Denti Bianchi e Questa strana e incontenibile stagione, in dialogo con Edoardo Vigna, si interrogherà sul ruolo che la letteratura può giocare nel comprendere la realtà in cui viviamo, fra giustizia sociale, inclusione, multiculturalismo e pandemia. Il filosofo evoluzionista Telmo Pievaniinterverrà a seguire sul focus #terranostra, il filo conduttore che quest’anno, l’Anno Internazionale della Salute delle Piante, anima la riflessione di BookCity. E come di consueto a concludere la serata sarà, seppure in modalità inedita, il concerto de LaFil – Filarmonica di Milano, l'orchestra che unisce giovani promesse e musicisti affermati delle principali orchestre italiane e internazionali, registrato senza pubblico al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

Tutto il programma su www.bookcitymilano.it

Gli appuntamenti dedicati all’arte

12 novembre ore 10.30 -  Dalle piazze al web. La cultura araba si racconta 

Con Catherine Cornet, Cristina Dozio e Silvia Moresi

In questa lezione aperta, presentiamo il volume collettaneo "Arabpop. Arte e letteratura in rivolta dai paesi arabi". Il libro propone otto contributi, tutti a firma femminile, sul panorama culturale arabo post-2011. Insieme a una delle due curatrici e una delle autrici del volume, discuteremo delle molteplici espressioni della cultura araba contemporanea, focalizzandoci in particolare sul contributo dei talenti al femminile dalla letteratura al cinema, dai fumetti alla street art, dal teatro alla musica. Indagheremo come approcciarsi alle produzioni culturali attraverso gli attuali mezzi di comunicazione e uno sguardo scevro da visioni orientaliste ma attento alle questioni di genere. Inoltre, esamineremo la relazione tra la cultura, in larga parte prodotta dal basso, e i movimenti di piazza cominciati nel 2011 nei Paesi Arabi. 

12 novembre ore 16.00 - Presentazione del libro Media e Arte. Dalle caverne dipinte agli ologrammi cantanti

Con Simonetta Fadda e Giulio Calegari

Presentazione del libro Media e Arte. Dalle caverne dipinte agli ologrammi cantanti, un’analisi che cerca di fare chiarezza sul nostro attuale rapporto con media e tecnologie, alla luce di alcune soluzioni proposte dagli artisti. L’arte è esercizio di libertà. Come tale, fornisce ottimi esempi di pratiche mediali positive, capaci di stimolare la crescita soggettiva e indurre un rapporto consapevole con la tecnologia. 

12 novembre ore 18.00  - Pandemic comunication. Il talento delle donne (Omaggio a Maria Lai)

Con Chiara Giorgetti, Paola Loreto, Elena Nonnis e Laura Patacchia

Donne protagoniste del pensiero creativo, dalle figure esemplari del passato alle molte testimoni di oggi nel mondo dell’arte e della cultura, una pluralità di voci sul tema della comunicazione nell’epoca della pandemia. 

13 novembre ore 21.00 - The reading society

Con Jeanette Winterson

The Reading Society è un percorso nella forma di “book club” che conduce il pubblico attraverso tre riferimenti letterari che hanno ispirato il lavoro di Trisha Baga e la mostra “the eye, the eye and the ear” in Pirelli HangarBicocca: Beloved di Toni Morrison, Orlando di Virginia Woolf e Frankenstein di Mary Shelley. In questo incontro, Jeanette Winterson parla del suo romanzo  Frankissstein. Una storia d’amore. L’opera ripercorre la biografia di Mary Shelley da quando, diciottenne, scrive il capolavoro che immagina l’esistenza del primo essere post-umano e parallelamente descrive un futuro distopico in cui un misterioso personaggio in grado di spostarsi nel tempo tenta di superare la dicotomia tra razza umana e intelligenza artificiale.

Jeanette Winterson, nata a Manchester nel 1959, è una delle più note e apprezzate scrittrici britanniche contemporanee. Ottiene subito uno straordinario successo sia presso la critica sia presso il grande pubblico fin dalla sua opera prima – Non ci sono solo le arance (1985) – e in seguito con i romanzi s Passione (1987), Il sesso delle ciliegie (1989) e Scritto sul corpo (1994). Collabora con le maggiori testate giornalistiche britanniche e insegna inoltre “New Writing” all’Università di Manchester. Nel 2015 sposa la psicanalista e psicoterapeuta Susie Orbach, autrice del classico del pensiero femminista Fat is a Feminist Issue. Tra i suoi ultimi romanzi tradotti in italiano: Il cancello del crepuscolo (2014), Lo spazio del tempo (2015) e Frankissstein. Una storia d’amore (2019). 

14 novembre ore 14.00 -  Monsieur Daverio

Con Elena Daverio Gregori, Jean Blanchaert, Daniela Ciotola e Mauro Raponi 

Per tanti italiani Philippe Daverio è stato il volto e la voce che li ha accompagnati a conoscere il patrimonio artistico del nostro Paese e di quattro continenti. BookCity rende omaggio al suo estro e alla sua capacità narrativa andando dietro le quinte del suo prodotto più famoso, Passepartout, ben 285 puntate di mezz’ora l’una. Sabato 14 novembre, alle 14.00, andremo a conoscere, grazie ai racconti della moglie Elena Daverio Gregori e dei compagni di viaggio, l’amico Jean Blanchaert, la curatrice Daniela Ciotola e il regista Mauro Raponi, aneddoti e storie dietro le quinte di uno dei più straordinari narratori dell’arte. Durante l’incontro verrà proiettato il montaggio di una puntata di Passepartout dedicata al mondo del libro e della lettura. 

14 novembre ore 16.00 -  La cura dell'arte

Con Giangiacomo Schiavi, Lella Ravasi Bellocchio e Stefano Zuffi. A cura di VIDAS

Ispirato dalla figura del grande oncologo Gianni Bonadonna, pioniere con Umberto Veronesi delle cure antitumorali in Italia e nel mondo, grande amico di VIDAS e della fondatrice Giovanna Cavazzoni, Giangiacomo Schiavi scrive un romanzo appassionante sull’enigma di una statua che nasconde un segreto: la storia di una lotta in nome della vita, delle donne e di una medicina più umana. 

14 novembre ore 16.30  Dalla parte di Jeanne, pittrice dimenticata, musa e amante di Modigliani

Con Rosalba Maletta e Grazia Pulvirenti

Due germaniste, Grazia Pulvirenti, amante dell’arte, specializzata nello studio delle descrizioni letterarie di oggetti artistici (ekphrasis), e Rosalba Maletta dialogheranno accomunate da una medesima passione: il volto di una donna e la sua arte impareggiabile, rimasta avvolta in un cono d’ombra. Tutti conoscono i mille volti di Jeanne Hébuterne, dipinti da Amedeo Modigliani, opere battute all’asta per milioni di sterline. In molti sanno della tragica fine, suicida, incinta di nove mesi del loro secondo figlio, il giorno dopo la morte dell’amato. Noi vi parleremo della sua tempra di donna audace e anticonformista come la sua pittura che pochi conoscono. Fulcro del dialogo è il romanzo Non dipingerai i miei occhi. Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani. Opera di fantasia, con cui Grazia Pulvirenti ha voluto restituire a Jeanne la sua voce, i suoi colori, le sue bizzarrie. 

14 novembre ore 18.00 - In punta di penna e di pennello: quando arte e letteratura si incontrano! 

Con Bruno Volpi. Presenta Laura Capone

Laura Capone dialoga con Bruno Volpi sull'ultimo lavoro letterario dell'autore dal titolo la "La tavolozza dell'anima", un romanzo che punta tutto sull’arte e, in particolare, sul mondo dell’Impressionismo. Appassionato di arti figurative, Bruno Volpi accompagna il lettore dietro le quinte della vita dei grandi artisti che animarono la Parigi di fine '800 attraverso la storia delle loro opere più note. In un continuo rimpallo tra i giorni nostri e la Parigi di fine Ottocento, fulcro di un fervore artistico ineguagliato ed ineguagliabile, prende vita un curioso percorso nell’arte e nella relazione tra uomo e donna. Un percorso, arricchito da cinque storie d’amore e di tavolozza, che sembra voler calare in una dimensione prettamente umana anche quegli artisti che, per il loro talento creativo, sono considerati quasi alla stregua di entità soprannaturali.

Bruno Volpi, scrittore eclettico, capace di attraversare vari ambiti letterari, dal giallo al romanzo di genere, molto attivo anche nel mondo della letteratura per ragazzi, ha ricevuto nel corso degli ultimi anni svariati riconoscimenti in concorsi letterari nazionali ed internazionali. 

14 novembre ore 18.00 - Shooting in Sarajevo

Con Luigi Ottani e Roberta Biagiarelli. Modera Anna Scavuzzo

Luigi Ottani e Roberta Biagiarelli hanno iniziato a lavorare a questo progetto nella primavera del 2015. L’idea è stata quella di fotografare/shooting Sarajevo dagli stessi luoghi dai quali i cecchini tenevano sotto assedio la città e i suoi abitanti venticinque anni fa. In occasione del 25° anniversario degli accordi di Dayton che sancirono la fine della guerra in Bosnia ed Erzegovina, questo libro racconta l’assedio della città di Sarajevo attraverso fotografie e i testi di diversi autori che hanno voluto condividere questo progetto. 

14 novembre ore 18.30 - Libertà dell'arte, libertà del pensiero. Omaggio a Giulio Giorello

Con Vittorio Sgarbi e Pierluigi Panza

Un filosofo della scienza, Giulio Giorello, e uno storico dell’arte, Vittorio Sgarbi, si confrontano con il mistero di Dio, in un incontro appassionato tra arte, scienza e filosofia. In un confronto laico, ribelle e sorprendente, Giorello e Sgarbi non trascurano i temi etici più attuali e, insieme, danno vita a uno straordinario esercizio di spirito critico, nel nome della bellezza e della libertà di pensiero. Link dell’evento: https://www.facebook.com/lanavediteseoed 

14 novembre ore 10.30 - Oltre la cornice. Alla scoperta di aneddoti curiosi, nascosti in celebri dipinti

Con Jacopo Veneziani e Cristina Giopp (The Girl in The Gallery)

Cosa succede quando guardiamo un quadro? Improvvisamente gli artisti si fanno presenti, sembrano stare al nostro fianco e ci parlano. Ma per comprendere il loro linguaggio abbiamo bisogno di un interprete, che ci accompagni alla scoperta delle storie che si celano dietro le immagini. Un viaggio iniziatico nel mondo dell'arte pittorica, sotto la guida di Jacopo Veneziani, giovane divulgatore, storico dell'arte e accademico alla Sorbonne di Parigi. 

14 novembre ore 14.30 - Van Gogh non era pazzo

Con Stefano Bucci e Marco Goldin

Uno degli artisti più amati ed emblematici di sempre, raccontati da uno dei critici d'arte più seguiti in Italia. Un ritratto inedito della vita e dell'opera di Van Gogh facendo riferimento alle sue lettere. Quasi come fosse Van Gogh a raccontarsi, in una sorta di autobiografia che non ha mai scritto. Link dell'evento: https://www.facebook.com/lanavediteseoed 

14 novembre ore 15.00 - Maestri d'Arte per l’Infanzia. Le Botteghe d'Arte del Segno, Disegno e Suono

Con Elisabetta Armiato e Cesare Buffagni. A cura di Fondazione Culturale PENSARE oltre

L'evento di Maestri d'Arte per l'Infanzia - Bookcity Milano, è una Bottega dove veri artisti in carriera, Maestri d'Arte come nel Rinascimento, condividono, attraverso l'esperienza della Bellezza la condizione di invenzione e creatività umana con i bambini e le famiglie. Le Botteghe di Maestri d'Arte per l'Infanzia sono un'esperienza educativa del bambino e formativa dell’adulto, già consolidata. 

14 novembre ore 18.00 - In lotta per la nuova arte: avanguardie artistiche e rivoluzione nelle memorie di Nikolaj Punin

Con Marcello Flores, Valentina Parisi e Gian Piero Piretto. In collaborazione con Memorial Italia

In occasione dell’uscita del libro di Nikolaj Punin «L’arte in rivolta. Pietrogrado 1917». Traduzione e cura di Nadia Cigognini, Collana Narrare la memoria, Edizioni Guerini

Per partecipare all'incontro https://zoom.us/j/97791649402

È inoltre possibile seguire la diretta streaming dell’incontro sulla pagina Facebook della casa editrice

Evento organizzato in collaborazione con Memorial Italia.

www.bookcitymilano.it Facebook: BookCity Milano | Twitter: @BOOKCITYMILANO | Instagram: @bookcitymilano

Ultima modifica il Martedì, 10 Novembre 2020 17:32


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio