160x142-banksy-palermo.gif

Giovedì, 12 Novembre 2020 17:30

Lo schermo dell’arte. “Keith Haring: Street Art Boy”, Ben Anthony racconta l’icona della pittura pop. Video

Scritto da 

Il film restituisce le atmosfere della Grande Mela negli anni ’80 e ’90, quella che gravitava intorno alla vita di Haring, immersa in un grande fermento creativo

ROMA - Keith Haring geniale pittore statunitense e writer, i cui omini hanno invaso tazzine, tazze e magliette, morì purtroppo a poco più di trent’anni, il 16 febbraio del 1990. In occasione del trentesimo anniversario della sua morte la BBC ha prodotto un film, diretto da Ben Anthony, che ripercorre la storia dell’artista, dal titolo Keith Haring: Street Art Boy. 

Il film racconta episodi e incontri significativi della vita di Keith Haring. La realizzazione delle sue opere nel documentario s’intreccia con le interviste allo stesso Keith, a filmati inediti provenienti dagli archivi dell’Haring Foundation e messi a disposizione della BBC. Il giovane pittore abitava a New York e si divideva tra un'intensa attività di studio e gli svaghi concessi da una metropoli. Il film restituisce le atmosfere della Grande Mela negli anni ’80 e ’90, quella che gravitava intorno alla vita di Haring, immersa in un grande fermento creativo. 

Dichiaratamente omosessuale, agli inizi più volte arrestato con l’accusa di essere un “graffitaro”, ha dipinto in tutto il mondo. 

I suoi Radiant babies (bambini raggianti) e i Barkings dogs (cani abbaianti), con un linguaggio inedito e inconfondibile, hanno invaso gli spazi pubblici di molte città. Il documentario ci mostra il rapporto di Haring con Andy Wharol e Madonna. 

Narra come abbia aperto a New York un Pop Shop, dove metteva in vendita gadget con le sue opere e dove era anche possibile vederlo al lavoro.  Racconta la creazione, nel 1986, di un enorme banner realizzato insieme agli adolescenti che vivevano in quartieri disagiati di News York.  Fino al momento in cui il dramma dell’AIDS – che fece irruzione a metà degli anni ’80 - metterà fine alla sua ancora fresca vita e, con quella di Haring, anche alla vita di molti suoi amici.

Keith Haring: street art boy - Video

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2020 17:46


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio