160x142-banksy-palermo.gif

Domenica, 29 Novembre 2020 18:42

"Bid for the Louvre", il lusso all’asta per i nuovi progetti educativi del museo parigino

Scritto da 

Dal 1 al 15 dicembre 2020, una vendita online organizzata dalle case d'aste Christie's e Drouot, con creazioni che vanno da Dior a Vuitton, oltre alla proposta di eventi, come la visita esclusiva alla Gioconda. L’ incasso servirà per realizzare il Louvre Museum Studio, un nuovo spazio dedicato alla formazione artistica e culturale

PARIGI -  "Bid for the Louvre" è la vendita online che si terrà dal 1° al 15 dicembre: il ricavato sarà interamente destinato al finanziamento di nuovi progetti educativi di solidarietà. L'incasso servirà anche per realizzare il Louvre Museum Studio, un nuovo spazio dedicato alla formazione artistica e culturale, che aprirà nell'autunno del 2021.

Il museo del Louvre metterà all'asta 24 lotti eccezionali, come realizzazioni esclusive di marchi del lusso,  che vanno dallo stilista Virgil Abloh a Cartier, da Christian Dior a Louis Vuitton, passando per Moët Hennessy e Vacheron Constantin, con stime di partenza da 6 mila euro, e opere d'arte donate da artisti contemporanei, tra cui Johan Creten, Candida Höfer, Eva Jospin, Jean-Michel Othoniel, Pierre Soulages e Xavier Veilhan.

Alcuni dei lotti comprendono anche eventi speciali, come  il privilegio per l'acquirente di assistere all'esame annuale della "Gioconda" di Leonardo da Vinci quando viene estratta dalla sua vetrina blindata o la possibilità di passeggiare sui tetti del Palais du Louvre in compagnia dell'artista JR.

“L’intero ricavato di questa vendita online  - spiega una nota del museo parigino - sarà utilizzato per finanziare progetti volti "a garantire che le porte del museo siano accessibili a tutti”

"Questo periodo di pandemia, che colpisce per primi i più vulnerabili della società - spiega Jean-Luc Martinez, presidente e direttore del Musée du Louvre -  rende questo nostro progetto ancora più necessario. La comunità artistica e i marchi di lusso con stretti legami con il Louvre hanno risposto immediatamente alla nostra richiesta di aiuto e li ringrazio molto calorosamente. Sanno che i progetti educativi sono al centro del lavoro del Louvre. Ecco perché volevo che i proventi di questa grande vendita, organizzata con Christie's e Drouot, fossero per loro. La generosità sarà così messa direttamente al servizio della nostra comunità".

"Tutti hanno potuto capire le difficoltà che la pandemia ha creato per le istituzioni culturali e il Louvre non fa eccezione. - Aggiunge Cécile Verdier, presidente di Christie's France -  È un nostro grande onore sostenere i nostri amici del museo attraverso questa iniziativa. Per molti di noi il Louvre è una favolosa vetrina di grandi emozioni artistiche. Grazie ai fondi raccolti da questa vendita, promuovere le attività del Louvre per un pubblico che non conosce i musei è tanto più significativo in questi tempi difficili".

Ultima modifica il Domenica, 29 Novembre 2020 18:45


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio