Stampa questa pagina
Venerdì, 04 Dicembre 2020 15:50

“Prenditi cura di me”, la campagna per sostenere il Museo Egizio di Torino

Scritto da 

In questo anno difficile il museo ha portato avanti, anche a porte chiuse,  la sua missione, una sfida che è diventata ancora più impegnativa. Parte dunque una campagna di donazioni a sostegno dell’Istituzione torinese

TORINO -  Prende il via la campagna di donazioni “Prenditi cura di me”, per sostenere il Museo Egizio di Torino. 

In una lettera il direttore del Museo Christian Greco, scrive: “Dal 1824, anno di fondazione, il Museo Egizio continua a evolversi, a crescere, a migliorarsi. Ma la missione non cambia e ci dà uno scopo comune: conoscere sempre di più gli oggetti di cui siamo custodi, studiarli per comprenderli, per consegnarli alle prossime generazioni affinché possano continuare a raccontare la storia delle donne e degli uomini che prima di noi li hanno creati, usati, amati, abbandonati”. 

“Quest'anno - continua - quando tutto si è fermato, la sfida è diventata ancora più impegnativa, abbiamo sentito quella tensione forte che annuncia i grandi cambiamenti ed è stato subito chiaro quale fosse il nuovo obiettivo: non interrompere il dialogo, portare il Museo Egizio a casa vostra”.

Il direttore spiega che il museo, anche a porte chiuse, ha continuato la sua ricerca e la sua missione di divulgazione, attraverso  Le Passeggiate del Direttore, i dialoghi online con i curatori, i laboratori di L’Antico Egitto fai da te. 

“Ogni giorno lavoriamo per costruire una nuova relazione con te, per metterci in ascolto e ripensare con il nostro pubblico il miglior modo di essere Museo. Se non sarà possibile accoglierti nelle nostre sale entreremo in punta di piedi nella tua casa. Potrai comunque seguirci perché accompagneremo sempre gli interessi e la curiosità di chi ama la cultura e la civiltà. È per questo - conclude l’appello del direttore - che ti chiedo di sostenere il Museo Egizio.  Il tuo contributo è fondamentale per continuare a scrivere la biografia degli oggetti: sostieni la ricerca, lo studio e il racconto dei reperti.  Vogliamo continuare a fare quello che ci viene meglio: essere il tuo Museo Egizio”.  

VIDEO 

Ultima modifica il Venerdì, 04 Dicembre 2020 15:53
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)