WEB-160x142.gif

Venerdì, 10 Giugno 2016 12:48

Pisa. Al via il progetto Archaide. Un'app supporterà il lavoro degli archeologi

Scritto da 

Il progetto "Archaeological Automatic Interpretation and Documentation of cEramics" sarà presentato ufficialmente martedì 14 giugno alle ore 10 presso la Gipsoteca di Arte Antica, in Piazza San Paolo all'Orto 20 a Pisa

PISA  - Parte ufficialmente il progetto Archaide di cui il Dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell'Università di Pisa è coordinatore.

Il progetto, che ha una durata triennale, svilupperà una App altamente innovativa con l’intento di rivoluzionare la pratica archeologica attraverso il riconoscimento automatico dei frammenti ceramici, elementi chiavi per la datazione e la comprensione dei contesti storici.  L'obbiettivo è dunque quello di facilitare il compito degli archeologi e soprattutto ridurre tempi e costi di una parte fondamentale del loro lavoro  attraverso uno strumento molto pratico, utilizzabili con facilità  direttamente sul campo e in qualunque parte del mondo, realizzato delle più avanzate tecnologie Ict.

Archaide ha inoltre lo scopo di migliorare l'accesso e la valorizzazione del patrimonio archeologico europeo attraverso la creazione e l'implementazione di un database open data che permetterà il riutilizzo di tutte le informazioni che verranno prodotte sia dal team di progetto sia dagli users della App.

La  professoressa Letizia Gualandi dell'Ateneo pisano, coordinatrice del progetto spiega: “Archaide è un progetto ambizioso che si rivolge a tutti gli  operatori del mondo archeologico, dai liberi professionisti alle ditte archeologiche, dai ricercatori ai curatori museali, ai funzionari pubblici, in un'ottica di collaborazione globale le cui parole chiave sono innovazione, sostenibilità e condivisione”.

Sono partner del progetto istituti di ricerca e aziende private di 5  paesi: Consiglio Nazionale delle Ricerche - Isti (Italia), Tel Aviv  University (Israele),University of York (Gran Bretagna), Universitat de Barcelona (Spagna); Universitaet zu Koeln (Germania); Baraka  Arqueologos s.l. (Spagna); Elements centro de gestio i difusio de  patrimoni cultural (Spagna); Inera srl (Italia).

Ultima modifica il Venerdì, 10 Giugno 2016 12:55


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio