160x142-haring-proroga.gif

Giovedì, 23 Giugno 2016 11:37

La Fondazione Furla affida la direzione artistica a Peep Hole

Scritto da 

Per rilanciare le proprie attività a sostegno dell’arte contemporanea la Fondazione inizia un nuovo percorso innovativo collaborando con il Centro di arte contemporanea milanese diretto da Vincenzo de Bellis 

MILANO - La Fondazione Furla rilancia la propria attività e si affida alla collaborazione del centro di arte contemporanea di Milano, Peep-Hole.

Nata a Bologna nel 2008 per volontà della presidente di Furla, Giovanna Furlanetto, la Fondazione è il risultato di un lungo percorso culturale e progettuale iniziato dall'azienda nel 2000 con l'obiettivo di incoraggiare e promuovere la cultura contemporanea in Italia, distinguendosi per 15 anni in particolare attraverso il Premio Furla, curato da Chiara Berotla,  a sostegno della giovane arte italiana. 

Peep-Hole è invece un Centro d'Arte Contemporanea indipendente fondato a Milano nel 2009, da Anna Daneri, Vincenzo de Bellis, Bruna Roccasalva e Stefania Scarpini, con lo scopo di avvicinare il pubblico alle pratiche  artistiche contemporanee. Nei suoi sette anni di attività il centro ha sviluppato un articolato programma di mostre, pubblicazioni, conferenze e conversazioni. Ha pubblicato 28 edizioni del trimestrale di scritti d'artista Peep-Hole Sheet e sviluppato progetti in collaborazione con numerose istituzioni internazionali.  

Giovanna Furlanetto, a proposito di questa collaborazione, ha spiegato: “abbiamo deciso di intraprendere una nuova fase della vita della Fondazione insieme, certi di poterci addentrare in territori nuovi e di grande stimolo per entrambi”. “Peep-Hole negli anni ha dimostrato di essere una realtà di eccellenza nel panorama nazionale, con un solido background nel campo dell'arte contemporanea e un'ampia rete di relazioni internazionali”.  

Un’occasione questa anche per Peep-Hole, di mettere a frutto l’esperienza maturata in questi anni come Centro d'Arte Indipendente. Alla base del sodalizio, c’è la volontà condivisa di farsi promotori di nuove sinergie e strategie istituzionali a più livelli, con  l'obiettivo di arricchire e implementare la scena dell'arte contemporanea nel nostro Paese.

Bruna Roccasalva, direttore artistico di Peep-Hole, ha spiegato: “L’attitudine alla collaborazione e alla condivisione ha da sempre contraddistinto l'attività sia di Peep-Hole sia di Fondazione Furla. Da qui siamo partiti per la definizione del futuro programma della Fondazione, che sarà reso pubblico a settembre 2016”.




300x250-banksy-proroga.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio