BANNER_WEB_160X142.jpg

Giovedì, 11 Agosto 2016 13:27

Scoperta una tomba reale Maya nel Belize

Scritto da 

Una sepoltura di notevoli dimensioni con il corpo di un giovane uomo circondato da un ricco tesoro e con lastre di pietra con scritte in geroglifico che fanno riferimento alla “Dinastia del Serpente”

ROMA - È stata rinvenuta a Xunantunich, un'antica città Maya sul fiume Mopan, nel Belize occidentale una tomba di notevoli dimensioni con un corpo di un giovane, sepolto  con un ricco tesoro. 

Si tratta di una scoperta archeologica di grande importanza poiché  fino ad oggi, dopo oltre un secolo di lavori nell’area, non era mai stata trovata una tomba, peraltro di così grandi dimensioni. Gli scavi sono condotti da Jaime Awe, del Belize Institute of Archaeology insieme alla Northern Arizona University. 

La tomba misura 4,5 per 2,4 metri, e si trova a circa 8 metri sottoterra, ed è stata rinvenuta durante gli scavi attorno a una struttura che con tutta probabilità era un centro cerimoniale tra il 600 e l’800 d.C.

L’uomo sepolto, con la testa orientata verso sud, doveva appartenere o comunque essere collegato in qualche modo alla “Dinastia del Serpente”, dinastia Maya molto potente nel  VII secolo, a cui fanno riferimento le scritte in geroglifico trovate su alcune lastre di pietra. Il corpo del giovane, si suppone tra i 20 e i 30 anni, è stato trovato circondato da oggetti di valore, tra cui sei perle di giada e tredici di ossidiana, 36 recipienti di ceramica ma anche ossa di giaguaro e cervo, un tesoro che fa supporre non si trattasse di un uomo qualunque. Saranno tuttavia le analisi a chiarire chi realmente fosse questo misterioso uomo. 

Banner  250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio