160x142 2.jpg

Martedì, 23 Agosto 2016 16:20

"Spy Booth" di Banksy scompare dal muro: è colpa della ritrutturazione

Scritto da 

A Cheltenham, non distante da Londra, distrutto il murales dell'artista inglese dal valore di un milione di euro. Era stato dipinto nel 2014

il murales distrutto durante la ristrutturazione del palazzo su cui era stato dipinto il murales distrutto durante la ristrutturazione del palazzo su cui era stato dipinto

Cheltenham - A 200 chilometri da Londra, un murales di Banksy sparisce per una ristrutturazione. E con  esso scompare circa un milione di euro, tanto era valutata l'opera del famoso street artist britannico.

Non si sa bene se il murales sia stato cancellato dal muro perché erroneamente ritenuto l'opera di qualche sconosciuto graffitaro locale o per volontà dei nuovi proprietari dell'immobile. Di fatto Spy Booth, che raffigura tre spie in impermeabile che ascoltano quanto viene all'interno della cabina telefonica che circondano, è scomparso per sempre dal muro che lo ospitava. L'amministrazione comunale, consapevole della ricchezza rappresentata dal dipinto, aveva cercato di preservarlo vietandone in tutti i modi la rimozione e la distruzione. Misure che però non sono bastate. La vendita dell'immobile e la sua ristrutturazione, infatti, si sono rivelati fatali.

 

 

Ultima modifica il Martedì, 23 Agosto 2016 18:04


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio