BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Mercoledì, 28 Dicembre 2016 12:08

Cultura, un volano per l’economia

Scritto da 

Lo sostiene Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente alla Camera che su Facebook sottolinea come l’Italia attraverso la cultura possa vincere la sfida del futuro

ROMA - “La buona affluenza nelle città d’arte e le visite ai musei, siti culturali e archeologici in questi giorni festivi conferma che la filiera del sistema produttivo culturale è un elemento portate della nostra economia”. A scriverlo è Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera, sul suo profilo Facebook.
“Un comparto dove, oltre ai musei e ai beni culturali in senso stretto, troviamo anche letteratura, cinema, performing arts, industrie creative e made in Italy, design, architettura e comunicazione: cioè tutte quelle attività produttive che non rappresentano in sé un bene culturale, ma che dalla cultura traggono linfa creativa e competitività. Il rapporto #IoSonoCultura, realizzato dalla Fondazione Symbola e da Unioncamere dimostra, numeri alla mano, che la cultura - prosegue l'esponente Pd - è uno dei motori più importanti della nostra economia: produce il 6,1% della ricchezza: 89,7 miliardi di euro. Ma c’è di più: la cultura ha sul resto dell'economia un effetto moltiplicatore pari a 1,8. Per ogni euro prodotto, se ne attivano 1,8 in altri settori. Gli 89,7 miliardi, quindi, ne ‘stimolano’ altri 160,1, per arrivare a 249,8 miliardi dell’intera filiera culturale, il 17% del valore aggiunto nazionale.
Anche sul fronte del lavoro il sistema produttivo culturale si dimostra fondamentale con 1,5 milioni di persone occupate, il 6,1% del totale in Italia”. Osserva ancora Realacci: “Confrontando i dati con quelli degli ultimi cinque anni, i valori complessivi della filiera sono in crescita, pur di poco o pochissimo: +0,6% il valore aggiunto, +0,2% gli occupati. Valori il cui peso si comprende a pieno solo confrontandoli con quelli, di segno opposto, del complesso dell’economia: -0,1% il valore aggiunto, -1,5% l’occupazione.
In questo campo emerge un’Italia che crede nelle sue forze e nelle sue capacità, consapevole che la sua cultura dalla radici antiche è oggi un importante volano per la crescita e per la sua identità. Un’Italia che fa l’Italia, che può vincere la sfida del futuro”.

Ultima modifica il Mercoledì, 28 Dicembre 2016 12:12


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio