555400000.jpg

Mercoledì, 11 Gennaio 2017 13:05

Parco archeologico di Paestum, grandi numeri nel 2016

Scritto da 

L'obiettivo del 2017 sarà il superamento dei 400mila ingressi. "Le potenzialità sono eccezionali ora occorre dare il massimo" sottolinea Gabriel Zuchtriegel, direttore del sito dal 1 novembre del 2015 

CAPACCIO-PAESTUM (SALERNO) -  Il direttore  del Parco Archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel ha resi noti i numeri relativi agli ingressi registrati nell'anno appena trascorso al museo e ai templi meglio conservati dell'intera penisola. Decisamente un grande risultato, considerando che le presenze nel 2016 sono state esattamente 382mila visitatori, ma Zuchtriegel punta a migliorare nel 2017, con l'obiettivo del superamento della soglia dei 400mila ingressi. 

Spiega infatti il direttore: “Nei prossimi giorni ci incontreremo con i colleghi del Parco del Cilento, del Polo museale e della Soprintendenza per concordare una strategia integrata per la gestione del sito Unesco che vedrà coinvolto tutto il territorio. Le potenzialità sono eccezionali, ora occorre che tutti, enti e privati, diano il massimo per facilitare la svolta e garantire allo stesso tempo la tutela e il rispetto di un patrimonio culturale unico al mondo". 

A febbraio verranno inoltre presentati i dati relativi allo scavo stratigrafico dell'area archeologica di epoca arcaica contemporanea al tempio di Athena e alla Tomba del Tuffatore, intorno al V secolo a.C., realizzato grazie al contributo dello sponsor "Pastificio Antonio Amato”. In questa occasione gli archeologi illustreranno la struttura di epoca arcaica che hanno indagato, emersa sotto i livelli di pavimentazione di una dimora romana, a ovest del tempio di Nettuno. 

Flash News

Mostre*