Stampa questa pagina
Mercoledì, 08 Marzo 2017 10:52

Christie's Londra, autoritratto di Basquiat battuto per 2,5 milioni di euro

Scritto da 

L’opera, della collezione del bassista degli U2 Adam Clayton, rappresenta l’artista alla guisa di un martire, una sorta di moderno San Sebastiano

Jean Michel Basquiat Untitled (1982). Photo: courtesy of Christie’s London Jean Michel Basquiat Untitled (1982). Photo: courtesy of Christie’s London

LONDRA - 2,5 milioni di euro, a questa cifra è stato venduto all’asta da Christie's a Londra il dipinto di Jean-Michel Basquiat (1960-1988) del 1982 che faceva parte della  collezione del bassista degli U2 Adam Clayton. Si tratta di un autoritratto dell’artista, icona del graffitismo americano,  utilizzato per la copertina del catalogo della mostra "Basquiat Drawings" del 1990 alla The Robert Miller Gallery a New York.

L’opera rappresenta Basquiat con una lacrima scende dall'occhio e con le braccia che sembrano trafiggerlo come frecce, alla guisa di un martire, una sorta di moderno San Sebastiano dunque. La tela era stimata tra le 800 mila e 1,2 milioni di sterline. 

Alla stessa asta è stato venduto anche un altro dipinto di Basquiat, dal titolo "Alpha Particles", battuto per  4,5 milioni di euro. 

L’asta del 7 marzo ha visto raggiungere anche sette nuovi record mondiali con  Cecily Brown, Njideka Akunyili Crosby, Albert Oehlen, Günther Uecker, Carol Rama, Henry Taylor e Wolfgang Tillmans.

Ultima modifica il Mercoledì, 08 Marzo 2017 10:55
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)