160x142-02.jpg

Martedì, 14 Marzo 2017 14:33

Torna a Milano la Mostra Internazionale Libri Antichi e di Pregio

Scritto da 

Un patrimonio su carta che, scandagliando le più diverse tematiche umanistiche e scientifiche, accompagnerà i visitatori in un viaggio costituito da innumerevoli narrazioni ricche di cultura e bellezza

MILANO -  Dal 24 al 26 marzo 2017 torna a Milano, all’interno del prestigioso Salone dei Tessuti, a due passi dalla Stazione Centrale del capoluogo lombardo, la quinta edizione della grande mostra-mercato, che grazie al successo delle precedenti edizioni, si è riconfermata come il più importante evento del mercato librario d'antiquariato in Italia.

Per tre giorni, il pubblico composto da collezionisti, esperti bibliofili e appassionati della carta stampata, avrà a disposizione un’ampia scelta di manoscritti antichi e straordinari libri miniati, pregiati incunaboli, stampe e documenti rari, introvabili prime edizioni e molte altre meraviglie provenienti dal passato.

Saranno oltre 35 le prestigiose librerie antiquarie italiane e internazionali, che presenteranno al pubblico alcuni tra i loro volumi più preziosi come, ad esempio, il manoscritto su pergamena del 1601 in legatura di velluto dedicato a Papa Clemente VII Aldobrandini (Prometheos Libreria Antiquaria) e l’edizione originale del Codice di Napoleone il Grande pel Regno d’Italia, stampato dalla Reale Stamperia nel 1806: uno straordinario esemplare di dedica al re di Baviera da parte di Luosi della prima edizione in italiano del codice che ha rivoluzionato il diritto dell’Ancien Régime, la cui influenza perdura ancora oggi (Polifilo Libri Rari Libreria). Rarissimo l’autografo di Napoleone Bonaparte, datato 1796, uno dei primissimi documenti firmati in qualità di comandante dell'Armata d'Italia, all'indomani della sua entrata in Piemonte a seguito delle vittorie riportate sulle truppe austro-piemontesi (Scarpignato Libreria Antiquaria).

Gli amanti dell’arte potranno invece ammirare opere come Une Semaine de Bonté ou Les Sept Eléments Capitaux (1934), il terzo dei romanzi per immagini di Max Ernst, con 9 disegni dell’artista, e in cui la storia è raccontata da 173 collages con didascalia, idea che Ernst aveva mutuato dalla serialità dei romanzi neri popolari (Libreria Antiquaria Freddi). Splendide le tavole incise da Marco Moro raffiguranti le più belle vedute della città di Mantova, animate da personaggi in costume, nell’album Mantova città nobilissima figurata in 24 Vedute Litografiche (1840 c.a.), tra cui Palazzo Te, Piazza del Duomo, la Basilica di Sant'Andrea, Piazza delle Erbe (Scriptorium Studio Bibliografico). Tra le proposte di Orsini Arte e Libri c’è Outline Engravings and Description of Woburn Abbey Marbles, una edizione del 1822 stampata in pochissimi esemplari che raccoglie le incisioni delle statue della collezione di John Russell, VI Duca di Bedford, tra cui spicca il gruppo Le Tre Grazie di Canova; a quest’ultimo sono qui dedicati alcuni frammenti di un carme incompiuto di Ugo Foscolo.

Si spazierà dunque dalla letteratura, all’arte, alla moda, fino al mondo vegetale e animale, ma anche all’astronomia e non mancherà neppure lo sport. 

Inoltre una serie di incontri accompagneranno e arricchiranno ulteriormente la mostra. 

Si inizia sabato 25 marzo alle ore 10.30 con la conferenza di Stefano Zuffi dal titolo Luca Pacioli: dalla “divina proporzione” al “caos magnum”; alle ore 11.30 Andrea Kerbaker parlerà di Joan Mirò e il trionfo dei libri d’artista; alle ore 16.00 sarà la volta di Stefano Salis, Il Sole24Ore, con 44 volte Neruda. La storia dei Versos del Capitan di Pablo Neruda, un libro scritto a Capri e pubblicato in forma anonima a Napoli grazie al contributo delle migliori intelligenze dell’epoca; alle ore 17.00 si potrà assistere alla presentazione del Codice Rustici della casa editrice Leo Olschki, un incontro coordinato da Elena Gurrieri, della Biblioteca del Seminario Arcivescovile di Firenze, con interventi di Cristina Acidini, storica dell’arte, ed Edoardo Barbieri, docente dell’Università Cattolica; alle ore 18.00 si introdurrà il facsimile in tiratura limitata Umberto Saba. 4 inediti insieme all’autore Francesco Michielin e il collezionista Roberto Gallon; si conclude la giornata alle ore 18.30 con l’eno-presentazione Vite Ambulante, Nuove cattedre di Enologia e Viticultura con l’autore Giovanni Gregoletto e Stefano Salis, il Sole 24 Ore, a cui seguirà una piccola degustazione di prodotti dell’Azienda Vinicola Gregoletto. Domenica 26 marzo alle ore 10.30 si presenterà il nuovo numero di ALAI. Rivista di cultura del libro dell’Associazione Librai Antiquari d’Italia con il giornalista e scrittore Armando Torno, il direttore della rivista Giovanni Biancardi e il presidente ALAI Marco Cicolini; per finire, alle ore 11.30 si terrà la conferenza di Marco Carminati, Il Sole24Ore, dal titolo Le cattedrali dei libri. Storia, architetture e tesori delle più spettacolari biblioteche d’Europa.

La Mostra Internazionale Libri Antichi e di Pregio a Milano è organizzata da ALAI – Associazione Librai Antiquari d’Italia e Noema, in collaborazione con ILAB – International League of Antiquarian Booksellers, con il supporto di AbeBooks e il patrocinio del Comune di Milano, della Città metropolitana e della Camera di Commercio di Milano.  

Vademecum

Mostra Internazionale
Libri Antichi e di Pregio a Milano
24 - 26 marzo 2017
Salone dei Tessuti
Via San Gregorio 29, Milano
Venerdì 24 marzo - dalle ore 17.00 alle 21.00
Sabato 25 marzo - dalle ore 10.00 alle 20.00
Domenica 26 marzo - dalle ore 10.00 alle 17.30
www.eventi.alai.it
Biglietto di ingresso
€ 10.00 valido per tutta la durata della mostra

Ultima modifica il Martedì, 14 Marzo 2017 14:48

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio