160x142 2.jpg

Martedì, 04 Luglio 2017 15:03

Parco archeologico dell'Appia Antica, nasce la card "La mia Appia"

Scritto da 

L'abbonamento del costo di 10 euro garantisce l'accesso libero in tutti i luoghi monumentali della celeberrima via, dalla Tomba di Cecilia Metella alla chiesa medievale di S.Nicola nel Castrum Caetani, dalla Villa dei Quintili al complesso di Santa Maria Nova

ROMA - Nasce la card "La mia Appia”, iniziativa lanciata dal Parco archeologico dell'Appia Antica, diretto da Rita Paris.Si tratta di un abbonamento del costo di 10 euro che permette di visitare tutti i monumenti e partecipare agli eventi dell'antica strada romana dove, peraltro, dal 7 al 19 luglio torna anche l'appuntamento con il festival "Dal Tramonto all'Appia". L’invio di una  newsletter permetterà agli abbonati di rimanere informati sulla  programmazione delle mostre, delle iniziative culturali e delle varie attività nel corso dell'anno. 

Uno strumento utile, come sottolinea la direzione del Parco, "per rendere partecipe ogni cittadino della cura quotidiana, degli scavi che ancora restituiscono scoperte straordinarie, degli studi che accrescono la conoscenza dei luoghi"

Si articola invece in due momenti il festival Dal Tramonto all'Appia: i primi tre appuntamenti sono organizzati nel complesso del Mausoleo di Cecilia Metella, di fronte alla chiesa medievale di San Nicola. Si comincia il 7 luglio con Roberto Gatto New Quartet, segue l'8 luglio il trio Kind of Bill e il 9 luglio chiude lo spettacolo di danza Attacchi di Pane della compagnia E.sperimenti Dance Company. Il secondo momento si tiene il weekend successivo a Villa dei Quintili, con una rassegna cinematografica realizzata in collaborazione con la Cineteca Nazionale e dedicata ai 40 anni dell'Estate Romana, lanciata da Renato Nicolini nel 1977. A Villa dei Quintili si ricorda quell'atmosfera con cinque serate in cui vengono riproposti altrettanti film d'autore usciti nell'anno di creazione dell'Estate Romana. Proiezioni in 35mm, che restituiscono l'atmosfera perduta della pellicola e del suo inconfondibile fruscio durante lo svolgimento. In programma Un borghese piccolo piccolo (Mario Monicelli) il 14 luglio; Padre padrone (Paolo e Vittorio Taviani)il 15; Io ho paura (Damiano Damiani)il 16; Berlinguer ti voglio bene (Bernardo Bertolucci) il 18; e infine Il giorno dell'Assunta (Nino Russo) il 19 luglio. 

Anche i siti resteranno aperti (fino alla conclusione degli spettacoli a Cecilia Metella; fino alle 20.45 Villa dei Quintili). Gli spettacoli e i film sono gratuiti, acquistando solo il biglietto d'ingresso ai monumenti (5 euro) o la Mia Appia Card annuale. 

Ultima modifica il Martedì, 04 Luglio 2017 15:06


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio