160x142-banksy-palermo.gif

Lunedì, 14 Agosto 2017 10:42

Triennale di Milano, ultima settimana per visitare la mostra "La Terra Inquieta"

Scritto da 

L’esposizione, che espone opere di oltre sessantacinque artiste e artisti provenienti da vari paesi del mondo – tra cui Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Ghana, Iraq, Libano, Marocco, Siria e Turchia, rimarrà aperta fino a domenica 20 agosto 2017

 Francis Alÿs in collaboration with Julien Devaux, Felix Blume, Ivan Boccara, Abbas Benheim, Fundaciéon Montenmedio Arte, and children of Tanger and Tarifa / Don't Cross the Bridge Before You Get to the River, Strait of Gibraltar, 2008 / Courtesy Francis Alÿs and David Zwirner, New York/London Francis Alÿs in collaboration with Julien Devaux, Felix Blume, Ivan Boccara, Abbas Benheim, Fundaciéon Montenmedio Arte, and children of Tanger and Tarifa / Don't Cross the Bridge Before You Get to the River, Strait of Gibraltar, 2008 / Courtesy Francis Alÿs and David Zwirner, New York/London

MILANO - Ultima settimana per vedere La Terra Inquieta, la mostra ideata e curata da Massimiliano Gioni e promossa  da Fondazione Nicola Trussardi e Fondazione Triennale di Milano. 

Filo conduttore della rassegna, che prende a prestito il titolo da una raccolta di poesie dello scrittore caraibico Édouard Glissant, sono le trasformazioni epocali che stanno segnando lo scenario globale e la storia contemporanea, in particolare il problema della migrazione e la crisi dei rifugiati

IL percorso espositivo, che si snoda attraverso una serie di nuclei geografici e tematici, attraverso installazioni, video, immagini di reportage, materiali storici e oggetti di cultura materiale, ricostruisce  l’odissea dei migranti e le storie individuali e collettive dei viaggi disperati dei nuovi dannati della Terra. Il senso di precarietà pervade molta parte delle opere scelte per l’esposizione. 

La mostra è tuttavia soprattutto un esercizio di empatia e un esperimento di comprensione e dialogo tra culture. Come ricorda la placca apposta alla base della Statua della Libertà – ritratta nel video di Steve McQueen che conclude l’esposizione – la madre degli esuli accoglie gli stanchi, i poveri, le masse infreddolite, gli scossi dalle tempeste e i rifiuti miserabili delle vostre spiagge. 

Accompagna la rassegna un catalogo bilingue (italiano/inglese) edito da Electa che, oltre a raccogliere testi monografici e approfondimenti su tutti gli artisti presenti in mostra, include una raccolta di saggi e testi critici di Massimiliano Gioni, Tania Bruguera, Alessandro Dal Lago, T.J. Demos, Giusi Nicolini.

Vademecum

Fino a domenica 20 agosto 2017
Triennale di Milano | Viale Alemagna 6 - Milano
da martedì a domenica, dalle 10.30 alle 20.30
Biglietti:                                                          
intero 8 euro
ridotto 6,50 / 5,50 euro (per categorie aventi diritto)
cumulativo 10 euro
Biglietti acquistabili online su www.triennale.org
#LaTerraInquieta
#TheRestlessEarth

Ultima modifica il Lunedì, 14 Agosto 2017 10:50


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio