160x142-02.jpg

Giovedì, 21 Settembre 2017 14:55

Mantova, al via "ArtLab 17", il laboratorio dedicato all'innovazione delle politiche e dei programmi culturali

Scritto da 

I materiali raccolti nella due giorni di lavori del 28 e 29 settembre diverranno un ebook bilingue (italiano e inglese) che rappresenterà un contributo al Forum Europeo della Cultura previsto a Milano il 7 e 8 dicembre

MANTOVA -Il 17 maggio il Consiglio e il Parlamento Europeo hanno dichiarato il 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale, indicando 14 obiettivi intesi a proteggere, salvaguardare, riutilizzare, rafforzare, valorizzare e promuovere il patrimonio culturale dell'Europa.

In vista dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale e della presentazione dello stesso al Forum della Cultura, si svolgerà a Mantovail 28 e 29 settembre, l’ultima tappa di ArtLab 17, il laboratorio dedicato all'innovazione delle politiche e dei programmi culturali promosso dalla Fondazione Fitzcarraldo. Il Laboratorio riunirà nella città lombarda i più qualificati professionisti della cultura e della creatività, che individueranno le linee guida per la valorizzazione dei patrimoni culturali, materiali, immateriali o digitali, del nostro Paese, a partire dal 2018 e negli anni a venire. L'obiettivo è mettere insieme competenze e visioni differenti per tracciare un percorso inclusivo ed efficace, partendo dagli obiettivi indicati dal Consiglio Europeo. Questi i temi principali di confronto: La valutazione del pubblico: esperienze a confronto; L’impatto sociale dei festival; 2018 anno europeo del patrimonio culturale: visioni al futuro;L’economia arancione – storie e politiche della creatività; Sabbioneta: alla scoperta di un patrimonio UNESCO; 2018 anno europeo del patrimonio culturale: visioni al futuro; Riforma del terzo settore e imprese culturali.

Silvia Costa, parlamentare europea e rappresentante del Parlamento europeo nel Comitato di coordinamento europeo dell'Anno del Patrimonio, ha dichiarato: “Con il 2018 Anno europeo del Patrimonio abbiamo l'occasione concreta di mettere al centro delle politiche europee la cultura, il patrimonio culturale materiale, immateriale e digitale e il dialogo interculturale. Una straordinaria occasione per identificare e promuovere i temi strategici che dovranno costituire l'Agenda europea della cultura 2019-2021". "L'Italia - ha detto ancora Costa - in questo gioca un ruolo fondamentale e avrà un palinsesto ricco di proposte e di impegni frutto del lavoro di squadra con il ministro Franceschini, il Parlamento, le Regioni, istituzioni e protagonisti della cultura e dell’arte”.

Ultima modifica il Giovedì, 21 Settembre 2017 15:15

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio