160x142-02.jpg

Sabato, 23 Settembre 2017 17:14

Museo di Castelvecchio. Dopo il restauro sono tornate le opere trafugate

Scritto da 

"Quanto successo a Castelvecchio quasi due anni fa è stata una ferita gravissima per il Museo e per la città intera, un fatto deplorevole che non dovrà mai più ripetersi" ha detto il sindaco di Verona, Federico Sboarina, all'apertura dell'evento "Il restauro dopo il furto. Le opere tornano al museo"

VERONA - Sono tornati al Museo di Castelvecchio di Verona, dopo il restauro, i dipinti trafugati il 19 novembre 2015 e recuperati in Ucraina lo scorso 21 dicembre. Nelle sale del museo sono tornati al loro posto 13 dipinti, mentre le quattro tavole eseguite da un artista della scuola del Tintoretto sono in prestito fino al 4 novembre alla mostra "Fidelis", organizzata dall'Arma dei Carabinieri a Palermo per raccontare l'impegno del Nucleo Tutela Beni Culturali nel recupero di opere trafugate del patrimonio italiano.

In occasione delle Giornate europee del Patrimonio, i visitatori hanno  la possibilità di partecipare a visite guidate dedicate alle opere e agli interventi di restauro eseguiti.  Per i cittadini di Verona e della provincia l'ingresso al Museo è al costo agevolato di 1 euro a persona.

L’assessore alla Cultura Cultura, Francesca Briani, aprendo le visite ha dichiarato: "E' un'occasione per ammirare i tesori d'arte conservati a Castelvecchio, un modo anche per confermare la solidarietà e la vicinanza dimostrata dalla città nei giorni seguenti al furto".

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, riferendosi al furto, ha parlato di ferita gravissima subita dal Museo e dalla città. Tuttavia il primo cittadino ha sottolineato come, guardando al lato positivo di quanto accaduto, il furto ha fatto sì che “tutti i veronesi venissero a conoscenza di quali e quante opere siano conservate nel nostro museo, del loro valore e della loro bellezza”. 

Il sindaco ha poi aggiunto: “Sono capolavori che appartengono alla nostra comunità, 'gioielli di famiglia' che l'amministrazione comunale si impegna a valorizzare, far conoscere e proteggere. Il ringraziamento, per il successo di un'operazione durata parecchi mesi e che ha coinvolto molte istituzioni, va a tutte quelle persone che hanno contribuito perché i quadri tornassero al loro posto, più belle di prima grazie a restauri meravigliosi".

Ultima modifica il Sabato, 23 Settembre 2017 17:26

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio