WEB-160x142.gif

Domenica, 28 Febbraio 2016 16:14

Gorizia. Falso il quadro sequestrato dai Carabinieri e attribuito a De Chirico

Scritto da 

La Fondazione Giorgio e Isa De Chirico ha attestato la falsità di un quadro attribuito al maestro della pittura metafisica

GORIZIA -  Il dipinto era stato trovato e sequestrato dai Carabinieri a metà dicembre 2015 a Villesse (Gorizia) nel bagagliaio di un'automobile. Si tratta di un "Autoritratto con Piazza d'Italia", cui era allegata anche una una dichiarazione di autenticità.

Il quadro era trasportato da un uomo di 37 anni di Ferrara, che una volta fermato, non aveva saputo dare spiegazioni sulla provenienza e la destinazione del dipinto. Era dunque seguiti alcuni approfondimenti delegati dalla Procura della Repubblica di Gorizia al Nucleo Carabinieri tutela patrimonio culturale di Venezia. A circa due mesi di distanza, l'ente di studio sulle opere dell'artista ha così certificato la falsità sia del quadro, con le firme apocrife dell'autore, che della dichiarazione di autenticità. 

La tela era probabilmente destinata al mercato del falso, visto che le opere di De Chirico autentiche raggiungono quotazioni anche di varie centinaia di migliaia di euro. 

Ultima modifica il Domenica, 28 Febbraio 2016 16:22


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio