BANNER_WEB_160X142.jpg

Lunedì, 23 Ottobre 2017 16:08

MAXXI. Il gruppo DEED vince la prima edizione di MUSEUM BOOSTER

Scritto da 

La maratona digitale di 34 ore non stop, per creare servizi per il museo del futuro, è stata vinta dal gruppo che ha presentato il prototipo di un bracciale a trasmissione sonora che libera il visitatore da qualsiasi guida, mappa, supporto

ROMA - La prima edizione di MUSEUM BOOSTER, ideata e promossa dal MAXXI in collaborazione con Groupama Assicurazioni, per ideare prototipi di prodotti digitali in grado di rinnovare l’esperienza di visita museale, è stata vinta dal gruppo DEED, composto da Luca Gianfreda, Edoardo Parini, Emiliano Parini e Guido Porcaro. 

La sfida ha visto protagonisti 11 gruppi per un totale di 56 partecipanti, tra sviluppatori, programmatori, designer, maker, esperti di comunicazione e marketing, copywriter, data analyst, art director, accomunati dalla passione per Arte, nuove tecnologie e digitale. 

La maratona è durata 34 ore consecutive, dalle 9.00 di sabato 21 alle 19.00 di domenica 22 ottobre

DEED ha presentato “get” il prototipo di un bracciale a trasmissione sonora che libera il visitatore da qualsiasi guida, mappa, supporto, consentendogli di accedere a contenuti audio di approfondimento, semplicemente avvicinando il dito al proprio orecchio, sfruttando la tecnologia bone conduction, ossia la trasmissione sonora attraverso la conduzione ossea.

Il progetto è stato scelto da una giuria di esperti composta da Barbara Gasperini giornalista; Andrea Manieri Capo Progetto Direzione Ricerca e Innovazione Engineering; Alfredo Valeri Direttore Ricerca Associazione Civita; Prisca Cupellini Responsabile Digital MAXXI; Elena Pelosi Responsabile Formazione MAXXI, con la seguente motivazione: “Per l’utilizzo di una tecnologia capace di rinnovare l’esperienza del visitatore in modo dirompente rispetto al passato”.

DEED riceverà il riconoscimento economico di 5.000 Euro per sviluppare il suo progetto, con il sostegno del MAXXI, che ne diventerà luogo di sperimentazione per un anno.

Al secondo e al terzo posto si sono classificati 4OUR (Giulia Centonze, Michele Cirillo, Francesco Di Girolamo, Anna Tatananni) con il progetto Flȃneur che secondo la giuria ha il pregio di poter “educare il pubblico all’uso del digitale” grazie alla sua semplicità, e EXAMUSE (Silvia Falabella, Enzo Masci, Maria Vittoria Sorgi, Vittoria Rosati Tarulli) con il progetto Examuse che la giuria ha riconosciuto “estremamente avanzato dal punto di vista scientifico” e dalle grandi potenzialità. A loro vanno rispettivamente il premio di 1500 e 800 Euro del secondo e terzo posto.

“La partecipazione, l’energia e le competenze messe in campo - ha commentato Prisca Cupellini, Responsabile Digital MAXXI - ci dimostrano quanto si possa fare per migliorare, innovare e trasformare attraverso la tecnologia, l’esperienza dei luoghi di cultura. Sperimentare per un anno il progetto vincitore negli spazi del MAXXI, di certo contribuirà non solo a cambiare la percezione dell’offerta culturale del museo, ma anche il modo in cui le nostre proposte verranno elaborate”.

I membri del gruppo DEED hanno dichiarato in seguito alla vittoria: “É da tempo che lavoriamo sulle esperienze che l'utente fa grazie alla tecnologia e riflettiamo sull'eccessivo utilizzo e la dipendenza dagli smartphone e la semplicità della soluzione offerta dal nostro progetto è "Mettimi in tasca e goditi la mostra". E’ stata una soddisfazione immensa aver vinto Museum Booster. Abbiamo partecipato perchè con la nostra startup stiamo lavorando a differenti tipi di soluzioni nel campo Wearable e volevamo approfondire il tema museale per studiarne le possibilità. Da romani e imprenditori abbiamo affrontato la sfida unendo passione, lavoro e amore per la nostra città”.

“Supportare lo sviluppo di nuove tecnologie e sostenere la formazione attraverso l’innovazione è nel DNA del Gruppo – ha  dichiarato Giorgia Freddi Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne Groupama Assicurazioni - a settembre abbiamo lanciato l’Academy Born2Code per dare a giovani talenti l’opportunità di essere formati sulle nuove professioni richieste dal mercato. Grazie alla partnership con il MAXXI, Museum Booster è stato inserito nel percorso formativo di Born2Code contribuendo alla formazione dei ragazzi e alimentando il sostegno ai luoghi della cultura: il successo di questa prima edizione aprirà la strada a progetti e iniziative sempre più all’avanguardia”.

www.maxxi.art  www.groupama.it | #MuseumBooster

Ultima modifica il Lunedì, 23 Ottobre 2017 16:15

Banner  250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio