BANNER_WEB_160X142.jpg

Martedì, 21 Novembre 2017 12:10

Torna in Olanda, al Noordbrabants Museum, il “Mulino ad acqua” di Van Gogh

Scritto da 

L’opera è stata acquisita dal museo all’asta "Impressionist & Modern Art Sale" da Sotheby’s a New York per 3 milioni di euro 

Van Gogh, Il Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen Van Gogh, Il Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen

ROMA - E’ di questi giorni la notizia relativa all’acquisizione da parte del Noordbrabants Museum, uno dei principali poli culturali dei Paesi Bassi, del dipinto Il Mulino ad acqua a Kollen vicino Nuenen di Van Gogh, durate l’asta Impressionist & Modern Art Sale da Sotheby’s a New York. 

L’opera venne realizzata dall’artista nella regione del Brabante, dove ha sede anche il museo, quando per quasi due anni, dal 1883, si fermò a Nuenen, dapprima presso la canonica dei suoi genitori e successivamente altrove, sempre nel paese. 

Anche questa acquisizione, come la precedente avvenuta un anno fa, relativa ad un acquerello Il giardino della canonica a Nuenen, realizzato all’incirca nello stesso periodo, rispecchia l’aspirazione del Museo, che possiede ben nove opere di Van Gogh, a mostrare una panoramica rappresentativa del periodo trascorso dal pittore nel Brabante. 

L’artista rimase molto affascinato dal luogo, dalla sua natura e dalla sua vita lavorativa, riuscì quindi a restituire attraverso queso dipinto, le affascinanti atmosfere, focalizzandosi esclusivamente sul mulino e sul passaggio libero da qualsiasi presenza umana, evocando tuttavia  l’attività lavorativa proprio attraverso il mulino. 

Il dipinto è stato acquistato grazie al supporto finanziario della provincia Noord-Brabant, di Vereniging Rembrandt e del Mondriaan Fonds, oltre che con l’aiuto di un lascito dato in eredità al museo nel 1999 dalla signora Henriëtte M.J. van Oppenraaij. Per questa acquisizione, il museo si è servito della consulenza del Museo Van Gogh.

“Il Noordbrabants Museum ha un ruolo importante nel trasmettere la storia di Van Gogh. - Ha commentato il deputato Henri Swinkels della provincia olandese del Noord-Brabant - Con quest’opera unica si traccia la connessione fra il racconto nel museo e il luogo fisico e ‘monumentale’ di Van Gogh in Brabant. Ciò è importante non solo per la cultura ma anche per l’economia del tempo libero, la natura e il paesaggio, il branding e la caratterizzazione a livello internazionale. Ci sono pertanto moltissime ragioni che ci hanno spinto a contribuire come provincia con un sussidio di 1,5 milioni di euro. Siamo molto felici che sia stato possibile acquisire il dipinto. Con questo quadro riportiamo un pezzetto di Vincent a casa, in Brabant.

L’acquisizione dell’opera avviene inoltre in un momento molto particolare. Proprio lo scorso 30 ottobre 2017 è stato infatti firmato un accordo tra la provincia del Noord-Brabant, nove comuni del Brabant e alcune organizzazioni culturali del Brabant, in cui è stata espressa l’intenzione di proteggere 39 monumenti selezionati che abbiano una qualche relazione con Vincent Van Gogh. Il mulino ad acqua di Kollen rientra proprio in uno dei 39 “Monumenti di Van Gogh”.

Ultima modifica il Martedì, 21 Novembre 2017 12:14

Banner  250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio