BANNER_WEB_160X142.jpg

Lunedì, 04 Dicembre 2017 14:32

Venezia. Chiusa la mostra di Damien Hirst

Scritto da 

"Treasure from the Wreck of the Unbelievable", progetto inedito che ha coinvolto per la prima volta entrambe le sedi veneziane della Pinault Collection, ha registrato un’ampia partecipazione da parte del pubblico italiano e internazionale 

photo: @ Matteo de Fina photo: @ Matteo de Fina

VENEZIA -  Domenica  3 dicembre si è chiusa, nelle due sedi veneziane della Pinault Collection a Palazzo Grassi e Punta della Dogana, la mostra Treasures from the Wreck of the Unbelievable a cura di Elena Geuna. L’inedito progetto di Damien Hirst è stato inaugurato il 9 aprile 2017,  in uno spazio complessivo di 5 mila metri quadri. 

Durante gli 8 mesi di apertura, la mostra ha avuto circa 360.000 visitatori e ha registrato un’ampia partecipazione da parte del pubblico italiano e internazionale, con il 51% al di sotto dei 45 anni di età. I visitatori veneziani hanno goduto del giorno settimanale di gratuità a loro riservata con circa 17.000 ingressi in 35 giornate.

È cresciuto di oltre il 200% il numero di persone che hanno aderito al programma Membership di Palazzo Grassi – Punta della Dogana e che hanno ricevuto la Card 2017 ideata da Damien Hirst. Con circa 1.300 attività, tra visite guidate, attività didattiche e laboratori riservati ai più piccoli, Palazzo Grassi - Punta della Dogana conferma il proprio impegno rivolto allo sviluppo delle proposte per il pubblico.

Il Teatrino di Palazzo Grassi ha accompagnato la mostra con un programma di incontri con diversi protagonisti, tra gli altri, Peter Sloterdijk, filosofo, Paolo Giulierini, Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, e Valerio Massimo Manfredi, scrittore e archeologo; rassegne cinematografiche dedicate al tema del falso e del vero, visite speciali in occasione di Grand Tour 2017 e tanti altri appuntamenti di approfondimento.

Demon with Bowl è l’opera che ha suscitato la meraviglia e l’interesse maggiore da parte del pubblico. La scultura è infatti l’opera della mostra più fotografata e condivisa sui social network e il video timelapse che ne descrive l’allestimento con i suoi 18 metri di altezza nell’atrio di Palazzo Grassi ha raggiunto oltre 990.000 persone. I contenuti dedicati a #DamienHirstTreasures hanno generato sui canali social di Palazzo Grassi e Punta della Dogana oltre 21.000.000 di visualizzazioni, più di 9 milioni di interazioni e sentimento positivo del 96%.

Martin Bethenod, Direttore e Amministratore Delegato di Palazzo Grassi - Punta della Dogana, commenta così:Con Treasures from the Wreck of the Unbelievable Palazzo Grassi - Punta della Dogana ha ancora una volta dimostrato la capacità identitaria dell’istituzione di accompagnare gli artisti nei loro progetti più ambiziosi, innovativi e unici. Siamo soddisfatti e orgogliosi che questa esposizione, eccezionale sotto ogni punto di vista, abbia incontrato a Venezia un pubblico numeroso, internazionale, giovane e diversificato”.

Ultima modifica il Lunedì, 04 Dicembre 2017 14:40

Banner  250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio