BANNER_WEB_160X142.jpg

Giovedì, 07 Dicembre 2017 14:41

Milano, il programma della stagione espositiva 2018/2019

Scritto da 

Il calendario presentato varia nei temi, negli artisti e nei contesti storici indagati. Tra i protagonisti ci saranno i grandi maestri come Albrecht Dürer, Paul Klee, Giovanni Boldini e Pablo Picasso, ma anche altri nomi del novecento e giovani artisti della scena contemporanea 

MILANO - E’ stata presentata a Palazzo Reale di Milano dal sindaco Giuseppe Sala e dall’assessore alla Cultura, Filippo Del Corno la stagione espositiva  2018/2019.  Una proposta ricca, articolata e coraggiosa, come ha spiegato Sala, che accanto ai grandi nomi di richiamo porta in scena nuovi giovani artisti e capolavori delle più diverse culture del mondo, puntando su qualità, diversificazione, apertura internazionale e sperimentazione. 

Dal 21 febbraio al 24 giugno 2018 Palazzo Reale ospita nelle sue sale la mostra dedicata a Dürer mettendo in evidenza i rapporti tra la sua opera e quella di grandi maestri suoi contemporanei, Cranach, Giorgione, Lorenzo Lotto e altri. Sempre a Palazzo Reale dal 18 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019 torna Pablo Picasso. 350 capolavori del Museo Picasso saranno messi in dialogo con importanti pezzi d’antiquariato e opere che richiamano quei canoni della bellezza classica che hanno costituito una parte fondamentale della sua estetica. Lo stesso museo omaggia anche due protagonisti del secolo scorso: Carlo Carrà (4 ottobre 2018-3 febbraio 2019) e Agostino Bonalumi (luglio-settembre 2018), con la prima vera antologica nella sua città a pochi anni dalla sua scomparsa (2013). E infine dal 22 febbraio al 6 maggio 2018 dedica una mostra e un libro alla moda italiana dal 1971 al 2001, evidenziando la progressiva affermazione del sistema italiano della moda nella gloriosa stagione del Made in Italy.

Paul Klee sarà invece protagonista al MuDeC dal 26 settembre 2018 al 27 gennaio 2019.  La sua opera verrà affrontata in una prospettiva inedita, con l’obiettivo di posizionare l’attività dell’artista all’interno del fermento primitivista europeo degli inizi del XX secolo.

Sempre al MuDeC dal 1° febbraio al 3 giugno 2018 verrà ospitata la retrospettiva dedicata a Frida Kahlo.

La Gam - Galleria d’Arte Moderna presenterà una selezione di 30 opere concesse dal Museo Giovanni Boldini di Ferrara e in dialogo con le opere della Gam di Boldini e di Paul Helleu, suo amico e come lui protagonista della Belle Époque parigina, dal 16 marzo al 17 giugno 2018. Ospiterà inoltre, dal’11 aprile al 17 giugno 2018 una selezione di voci da due grandi aree geografiche, Nord Africa e Medio Oriente, in un progetto realizzato in collaborazione con la Solomon R. Guggenheim Foundation di New York.

Il PAC dal 4 luglio al 9 settembre 2018 continuerà l’esplorazione degli altri continenti attraverso l’Arte contemporanea con una mostra collettiva di artisti brasiliani. Proporrà inoltre i lavori di Eva Marisaldi dal 12 ottobre al 2 dicembre 2018, mentre dal 18 dicembre 2018 al 10 febbraio 2019 racconterà oltre mezzo secolo di progetti di Enzo Mari, maestro del design contemporaneo. 

Palazzo Morando - Costume Moda Immagine presenterà dal 15 marzo al 15 luglio 2018) Milano durante la Grande Guerra.

Il Castello Sforzesco ripercorrerà le vicende progettuali e costruttive della Galleria Vittorio Emanuele II nel 150° dall’inaugurazione attraverso fotografie, disegni tecnici, planimetrie e documenti appartenenti alle raccolte civiche, alcuni dei quali del tutto inediti, in una mostra dal 21 dicembre 2017 al 18 marzo 2018.  Il tema della Pietà, verrà approfondito sempre al Castello Sforzesco, dal 12 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019, in una mostra dedicata all’origine nordica di questo tema. Infine dal 23 marzo al 1 luglio 2018  andrà in scena la grafica del Novecento con 200 opere tra disegni, incisioni, litografie, carte dipinte e libri d’artista dei più celebri Maestri del secolo scorso, tra cui Boccioni, Martini, Modigliani, Carrà, De Chirico, Bartolini, Sironi, Morandi, Marini, Burri, Afro, Fontana, Baj, Capogrossi, Galli, Pistoletto. 

In occasione degli 80 anni dalla nascita della rivista 'Corrente di vita giovanile' - fondata da Ernesto Treccani a Milano nel 1938 il Museo del Novecento, da novembre 2018 a marzo 2019  ricostruirà  la storia del movimento culturale milanese Corrente, con un progetto che coinvolgerà Castello Sforzesco, Museo del Novecento, Casa museo Boschi Di Stefano e Biblioteca Sormani. 

L’arte del Novecento Italiano sarà protagonista al Museo del Novecento con due figure di artiste-intellettuali, Giosetta Fioroni (6 aprile_26 agosto 2018) e Margherita Sarfatti (21 settembre 2018_24 febbraio 2019).

Il Museo Archeologico darà ampio spazio all’immaginario etrusco da ottobre 2018 a febbraio 2019.

Anticipazioni 2019

Nel 2019 Palazzo Reale proporrà  grandi nomi come Jean-Auguste-Dominique Ingres dal  22 febbraio al 16 giugno 2019, George de La Tour,  nella primavera 2019, Giorgio De Chirico da settembre 2019 a gennaio 2020.  Il Museo del Novecento ospiterà Filippo De Pisis da settembre 2019 a marzo 2020.Nell’ambito delle celebrazioni del V centenario della morte di Leonardo da Vinci (1519-2019) è  prevista la riapertura straordinaria della Sala delle Asse del Castello Sforzesco, affiancata da una mostra di disegni originali di Leonardo e di altri artisti del Rinascimento.

Ultima modifica il Giovedì, 07 Dicembre 2017 18:41

Banner  250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio