160x142_canaletto_2.jpg

Venerdì, 12 Gennaio 2018 13:14

Carabinieri del Nucleo Tpc recuperano 250 statuine presepe del ‘700

Scritto da 

Un vero e proprio tesoro di fattura settecentesca del valore stimato di 2 milioni di euro, trafugato nel napoletano. Ipezzi recuperati, saranno esposti dal Museo Permanente del presepe napoletano nella Chiesa del Santo Spirito a Napoli

ROMA - Un bottino milionario costituito da angeli, cavalieri e pastori, quello recuperato nel napoletano dai Carabinieri Comando Tutela Patrimonio Culturale nell’ambito dell’indagine Start Up, coordinata dalla Procura di Isernia, riguardante  furti d’Arte sacra. Oltre 250 statuine, tutti personaggi del presepe di fattura settecentesca, sono state ritrovate ammassate, in parte avvolte nella carta di giornale, altre nelle mani di appassionati. Il valore stimato della refurtiva è di 2milioni di euro. 

Spiega  il procuratore  della Repubblica di Isernia Paolo Albano: “Al momento sono indagate una ventina di persone, a diverso titolo su tutto il territorio nazionale”. 

Attualmente 49 statuine sono state riconosciute tra quelle trafugate, tra il 1999 e il 2000, in tre furti in due abitazioni di Napoli e la Chiesa di S. Agnello della Costiera Sorrentina. Delle altre si cercano invece i legittimi proprietari. 

Ultima modifica il Venerdì, 12 Gennaio 2018 14:10



250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio