IMG_4882.JPG

Martedì, 06 Febbraio 2018 12:43

Mann, un museo in crescita. Successi e progetti del Museo Archeologico di Napoli

Scritto da 

Quasi 8mila visitatori in occasione della prima domenica gratuita di febbraio nei musei. Per il 2018 nuove sale e servizi e poi nuovi allestimenti e mostre

NAPOLI - Il Mann di Napoli, con ben 7.812 visitatori, si è attestato al terzo posto tra  i musei e le aree archeoligiche più visitate in occasione della domenica gratuita di febbraio.

Il museo ha inoltre chiuso il 2017 con 500 mila visitatori, anche se l’obiettivo dichiarato dal direttore Paolo Giulierini è quello di raggiungere 1milioni di presenze. Nel frattempo il Mann, non segna soltanto una crescita sensibile in termini di visitatori, ma anche di spazi. Dal luglio 2016 al dicembre 2017, infatti,  l'area espositiva aperta al pubblico è aumentata di circa il 60%. Nel gennaio 2016, inoltre, tutti i giardini storici interni al museo erano chiusi al pubblico. Oggi l’area è invece fruibile al 70%. 

"Il 2018 vedrà il cambio di marcia -  sottolinea Giulierini - nell'attenzione per gli allestimenti, il decoro e i cantieri di lavoro nel palazzo. Comincia una nuova fase dopo la quale consegneremo alla città un museo con pochi pari in Italia e in Europa. Dimostreremo che tutela e valorizzazione sono la stessa cosa e che possono raggiungere standard qualitativi altissimi”. Entro l'anno partiranno infatti tre cantieri che riguarderanno il riallestimento delle aree museali dell'ala occidentale del piano terra, il completamento della ristrutturazione del Braccio Nuovo e la ristrutturazione delle coperture. Il tutto per un impegno economico di quasi 16 milioni di euro. 

Un altro progetto, che prevede una spesa di 20 milioni di euro, riguarda l'accessibilità del museo e la rifunzionalizzazione del palazzo. Con la spesa di 3,2 milioni di euro sarà realizzato l'efficientamento energetico dell'intero museo.

Anche la programmazione delle mostre e delle rassegne sarà ampia e varia. Si parte a Pasqua con una mostra dedicata alle armi dei gladiatori, che accoglie un nucleo di reperti che di recente sono stati in mostra in diverse città americane. Nella settimana che precede la Pasqua tornerà anche la seconda edizione del festival “Muse al Museo”

Seguirà una mostra su Star Wars e una su Pompei e gli Etruschi. Inoltre dopo la riapertura delle sezioni Egizia, nel 2016, ed Epigrafica, nel 2017, il prossimo autunno verrà riaperta la sezione Preistoria, con un allestimento pensato anche per coinvolgere i visitatori più giovani, e la sezione Magna Grecia. 

Senza dimenticare poi che il museo, con il progetto "Alla scoperta dei tesori del Mann", quattro volte l'anno metterà in mostra pezzi restaurati, poco esposti, provenienti da mostre internazionali e dai depositi del Mann stesso. Tesoriquesti che verranno  raccontati con allestimenti speciali, in modo da coinvolgere diverse fasce di visitatori.

Ultima modifica il Martedì, 06 Febbraio 2018 13:19



IMG_4884.JPG

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio