160x142 2.jpg

Venerdì, 16 Marzo 2018 17:33

Banksy, il nuovo murale dedicato all’artista curda Zehra Dogan

Scritto da 

L’opera del più celebre degli street artist è apparsa all’angolo tra Houston Street e Bowery, nel cuore di Manhattan ed è dedicata alla donna finita  in carcere per aver denunciato con un dipinto la violenza del governo di Erdogan

NEW YORK - E’ lungo circa 20 metri il nuovo murale realizzato da Banksy insieme a l’artista Borf ed è apparso nel cuore di  Manhattan a New York. Il famoso e misterioso street artist ha dedicato l’opera all’artista e giornalista turca, di origine curda, Zehra Dogan, che nel marzo 2016 è stata condannata a quasi tre anni di carcere per aver raffigurato una città in macerie sulla quale sventolavano bandiere turche. L’opera di Dogan era esplicitamente una denuncia nei confronti del regime di Erdogan e, in particolare, faceva riferimento alla violenza perpetrata dal governo turco nella regione di Nusaybin, perlopiù abitata da Curdi.

Una volta arrestata l’artista è stata condannata e le mancano ancora 18 mesi da scontare. 

Nel murale Banksy ha rappresentato una serie dilinee nere oblique, che rappresentano le sbarre di una cella, dietro le quali si vede il volto dell’artista curda.

Come di consueto ha poi pubblicato una foto sui social accompagnandolo alla scritta  “Free Zehra Dogan”. Lo street artist ha inoltre dichiarato al New York Times: “mi dispiace molto per lei. Ho disegnato cose che avrebbero meritato molto di più una condanna”.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Aprile 2018 10:27


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio