160x142-picasso.gif

Martedì, 27 Marzo 2018 17:04

Louvre Abu Dhabi, inaugurata la seconda mostra temporanea

Scritto da 

“Globes: Visions of the World” è il titolo della rassegna aperta al pubblico lo scorso 23 marzo e visitabile fino al 2 giugno 2018

Louvre Abu Dhabi. Photo Courtesy Mohamed Somji Louvre Abu Dhabi. Photo Courtesy Mohamed Somji

ABU DHABI - Centosessanta globi, rari reperti archeologici, monete, magnifici manoscritti e stampe, astrolabi, mappe del mondo e dipinti, provenienti principalmente dalle collezioni della Bibliothèque nationale de France, conducono i visitatori attraverso i 2500 anni di storia della rappresentazione del mondo.

La rassegna, curata da Catherine Hofmann e François Nawrocki, è stata presentata il 23 marzo in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Sua Eccellenza Ludovic Pouille, Ambasciatore francese negli Emirati Arabi Uniti, Manuel Rabaté, Direttore del Louvre Abu Dhabi, Sylviane Tarsot-Gillery, Direttore Generale della Bibliothèque nationale de France (BnF). 

Manuel Rabaté, Direttore del Louvre Abu Dhabi, ha dichiarato: “Questa mostra offre un'eccezionale opportunità di costruire una narrativa completa che collega astronomia, geografia, religione e filosofia, esaminando diversi simboli e rappresentazioni della Terra. In questo modo si inserisce perfettamente nell'ethos del Louvre Abu Dhabi – il racconto della storia dell'umanità. La Bibliothèque nationale de France ha avuto la responsabilità di curare questa mostra, ed è stato un onore incontrare questi incredibili curatori che hanno trascorso tutta vita alla ricerca della conoscenza e dell'eccellenza. Desidero estendere un ringraziamento speciale a Catherine Hofmann, Chief Curator presso Bibliothèque nationale de France, e a François Nawrocki, Chief Curator e Deputy Director alla Bibliothèque Sainte-Genevieve. Vorrei anche rendere omaggio a Jean-Yves Sarazin, un curatore che è stato centrale in questo progetto, che purtroppo è mancato prima del suo completamento. Attraverso la storia scopriamo le nostre influenze comuni, i collegamenti, il patrimonio comune e quindi la nostra umanità condivisa. Nuove prospettive continuano a sorprenderci e a renderci umili: la storia è riflessiva, nel senso che ci mostra chi siamo.”

Catherine Hofmann, Chief Curator della Bibliothèque nationale de France (BnF), e François Nawrocki, Chief Curator and Deputy Director della Bibliothèque Sainte-Geneviève, hanno spiegato: "La mostra inizia con tre magnifici strumenti e opere del XVII secolo: un globo celeste, un globo terrestre e una sfera armillare che è un modello che colloca la Terra al centro dell'universo. Attraverso questi tre tipi di oggetti esposti in tutta la mostra, si scopre la nascita e lo sviluppo di una visione del mondo che ha attraversato secoli e civiltà arricchendosi di molteplici contributi, non solo attraverso esperienze e osservazioni, ma anche con la matematica e la filosofia. Queste sfere sono esposte tra molti documenti e oggetti che gettano luce sul loro contesto, usi e associazione simbolica dall'antichità ai giorni nostri.”

Durante Globes: Visions of the World al Louvre Abu Dhabi,  sarà possibile visitare anche From One Louvre to Another: Opening a Museum for Everyone (fino al 7 aprile 2018), curata da Jean-Luc Martinez, President-Director del Musée du Louvre, e Juliette Trey, Curator of Prints and Drawings Department del Musée du Louvre, e anche Co-Lab: Contemporary Art and Savoir-faire (fino al 6 maggio 2018) al Forum del Louvre Abu Dhabi. 

Globes: Visions of the World si trasferirà a Parigi, dove sarà allestita presso la Bibliothèque nationale de France (BnF) nella primavera del 2019. 

Ultima modifica il Martedì, 27 Marzo 2018 17:06



250x300Haring.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio