160x142-02.jpg

Domenica, 13 Marzo 2016 17:23

Sventato furto opere d’arte a Palazzo Grassi

Scritto da 

Colpo milionario naufrago grazie alle intercettazioni, non è chiaro quando il progetto criminale si sarebbe dovuto concretizzare

TREVISO - La squadra mobile di Treviso ha sgominato una banda che aveva tra i progetti il piano di  mettere a segno un grande furto di opere d’arte a Palazzo Grassi a Venezia, la sede espositiva del magnate Francois Pinault. Si sarebbe trattato di un colpo milionario, tra quadri e sculture, ma che è naufragato grazie alle intercettazioni telefoniche, seguendo le indagini sulla rapina 'combinata' compiuta ad un furgone della 'Civis' a Preganziol (Treviso) nel luglio scorso, per un bottino di 800 mila euro.

Le indagini sulla rapina al furgone della Civis avevano portato il 27 febbraio scorso all'arresto di una guardia giurata, Gianluca Schisano, che lavorava per la stessa società, e alla denuncia di un suo collega e di un'altra persona. Nel frattempo i tre erano stati intercettati dalla polizia, e nelle loro conversazioni era emerso il piano per il furto a Palazzo Grassi; anche se non è chiaro quando il progetto criminale si sarebbe dovuto concretizzare, dato che il palazzo veneziano di Pinault non è una sede espositiva permanente. 

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio