Stampa questa pagina
Mercoledì, 18 Aprile 2018 12:24

Anna Coliva, direttrice della Galleria Borghese, sospesa dal suo incarico dal Ministero

Scritto da 

Un provvedimento che arriva dopo il suo rinvio a giudizio per le accuse di assenteismo, prima della pronuncia della sentenza del Tribunale

ROMA - Anna Coliva, direttrice della Galleria Borghese, alla guida del museo dal 2006, riconfermata dopo la riforma Franceschini, è stata sospesa dal suo incarico, con effetto immediato, per due mesi senza stipendio, come rivela il quotidiano “La Repubblica”

La decisione dello stop al suo mandato arriva dalla direzione del Mibact, con lettera a firma del segretario generale Carla Di Francesco. Il provvedimento è stato preso dopo l’accusa di assenteismo e truffa aggravata ai danni dello Stato, motivi per i quali Coliva è stata rinviata a giudizio e tuttora in attesa di sentenza. La prima udienza si è tenuta a fine febbraio scorso. 

I fatti sono riconducibili al 2014, quando la direttrice si sarebbe allontanata dal servizio “ingiustificatamente” per un totale di 40 ore e 59 minuti,  nei giorni tra il 19 e il 23 maggio, per recarsi in palestra, secondo l’accusa partita da una denuncia anonima. 

Insomma una decisione, quella del Mibact, che lascia interdetti anche se il provvedimento disciplinare è di fatto solo un atto dovuto prima della sentenza. 

Ultima modifica il Giovedì, 19 Aprile 2018 10:04
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)