160x142_canaletto_2.jpg

Venerdì, 08 Giugno 2018 15:52

Cattedrale di Siena. Il pavimento del Duomo splende di nuova luce

Scritto da 

Il 27 giugno 2018, in occasione della settima edizione di “Lux in nocte”, alle ore 21.30, si terrà la serata inaugurale della scopertura del Pavimento introdotta da “un’opera luminosa” curata da Marco Nereo Rotelli

SIENA -  “In lucem veniet. Il pavimento del Duomo splende di nuova luce” è il titolo che accompagna quest’anno la scopertura straordinaria del Pavimento del Duomo di Siena, che si terrà dal 27 giugno al 31 luglio e poi ancora dal 18 agosto al 28 ottobre 2018 e che permetterà ai visitatori di vedere con inediti effetti cromatici le splendide tarsie del tappeto marmoreo del Pavimento, noto in tutto il mondo anche come The Wonder of Siena”

Il 27 giugno, durante l’inaugurazione, la scopertura verrà introdotta da “un’opera luminosa” curata da Marco Nereo Rotelli, che ha ideato un percorso visivo dove arte, musica scrittura interagiscono dando voce alla facciata. Rotelli creerà una interrelazione tra l’arte e le diverse discipline del sapere, anche grazie a una lavagna luminosa interattiva.  L’installazione luminosa intende rendere la facciata e l’interno della cattedrale con un percorso luminoso a suo modo inedito. 

Le parole  In lucem veniet (“verrà alla luce”), proferite dalla Sibilla Cumea, in una delle tarsie marmoree del Pavimento, hanno sensi estesi e mettono in reale relazione l’interno con l’esterno. La meraviglia del Duomo di Siena si animerà così per una notte come una metafora viva, una pagina magica di poesia che induce alla bellezza.

Durante la serata “l’opera di luce” sarà accompagnata dalle musiche di Gianluca Littera, uno tra i pochissimi solisti al mondo a proporsi con l’armonica cromatica sia in ambito classico sia in ambito jazz. Le porte del Duomo si spalancheranno a fine installazione accompagnate da un canto gregoriano. Dall’emozione della luce della facciata si passerà alla luce dell’emozione donata all’interno del Duomo: lo splendore del pavimento musivo ‘acceso’ seguendo quasi una drammaturgia. 

Il progetto è realizzato da Opera Civita che, insieme all’Opera della Metropolitana, nel tempo, ha contribuito alla valorizzazione del Pavimento, a renderlo noto a tutto il mondo. 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Giugno 2018 16:26



250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio