IMG_4882.JPG

Lunedì, 25 Giugno 2018 10:05

Sotheby's Londra all'asta un capolavoro ritrovato di Antonio Canova

Scritto da 

Mercoledì 4 luglio la casa d’aste metterà all’incanto una delle rare opere autografe dello scultore neoclassico. Si tratta del"Busto della Pace" che per duecento anni non è mai più stata mostrata in pubblico 

LONDRA - Verrà proposta il 4 luglio all’asta di Sotheby's a Londra la scultura di Antonio Canova "Busto della Pace" (1814), a oltre un milione di sterline. Si tratta di un’opera che appartienealla celebre serie di 'Teste ideali' di Canova e fu scolpita per il suo primo mecenate, John Campbell, Lord Cawdorn, in ringraziamento per il suo mecenatismo e la sua amicizia. Donata dall’artista a Campbell è stata classificata come il primo esemplare di "Testa Ideale" ad essere donato ad un mecenate britannico dopo la sconfitta Napoleone. Gli incontri a Parigi tra Cawdor e Canova, insieme ai dignitari britannici Richard William Hamilton e Charles Long, indicano che il busto venne donato al suo amico non solo per la sua lealtà di mecenate, ma anche in ringraziamento per il suo sostegno nella campagna di restituzione delle opere confiscate allo Stato Pontificio. Il "Busto della Pace" rappresenta dunque la riconoscenza di Canova, come ministro plenipotenziario di Papa Pio VII, nei confronti degli inglesi per il loro ruolo, insieme a Russia e Prussia, nella sconfitta di Napoleone.

Tramandata per cinque generazioni della famiglia Cawdor dopo la morte di John Campbell nel 1821, la scultura fu poi dimenticata nel corso del tempo. Nel 1962, quando i beni della casa di Stackpole Court nel Pembrokshire furono venduti all'asta, la scultura ritrovata fu semplicemente descritta nel catalogo come "un busto di marmo bianco di una signora che indossava un diadema". Solo successivamente, dopo una lunga ricerca portata avanti dall’attuale proprietario, l’opera è stata identificata come il "Busto della Pace" di Canova. 

Christopher Mason, direttore del dipartimento di Sotheby's European Sculpture & Works of Art, ha spiegato: "Questa è una delle scoperte più eccitanti in cui mi sia imbattuto, culmine di anni trascorsi a mettere insieme frammenti di informazioni che unite raccontano la storia completa di un lavoro davvero eccezionale, di cui da tempo si erano perse le tracce. 'Busto della Pace' appartiene ad una piccola serie di opere realizzate da Canova (in tarda età) per i suoi amici più stretti e per i suoi mecenati, per questo motivo, ogni marmo è stato eseguito con un alto grado di cura e attenzione. La capacità dello scultore di dare vita al marmo freddo è impareggiabile nella scultura del Neoclassicismo". "Questo è un tour de force tecnico, che mostra l'assoluta maestria di Canova nel lavorare il marmo, visibile in particolar modo nella magnifica capigliatura e nella purezza dell'espressione - aggiunge Mason - I lavori autografi da Canova sono incredibilmente rari sul mercato e offrire questo busto, appena riscoperto e con una storia così speciale alle spalle, è davvero qualcosa di eccezionale". 

Aggiunge inoltre Mason: "I marmi di Canova firmati sono estremamente rari sul mercato. Di conseguenza, stimare il valore di tale scultura non è una scienza esatta. Prevediamo un'offerta superiore ad un milione di sterline. L'ultimo busto di Canova apparso sul mercato, 'Busto di Murat', nel novembre 2017, è stato venduto in asta per 4,3 milioni di euro".

Ultima modifica il Lunedì, 25 Giugno 2018 10:52



IMG_4884.JPG

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio