160x142 2.jpg

Mercoledì, 23 Marzo 2016 11:27

Reggio Calabria. Riapre il 30 aprile il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia

Scritto da 

I restauri dell’edificio sono costati circa 30 milioni di euro. Il direttore del Museo: L’apertura è un grande orgoglio per tutti quelli che mi affiancano nel lavoro di questi mesi, anche per i restauratori”

REGGIO CALABRIA - Il 30 aprile riaprirà in veste rinnovata e definitiva il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. Da questa data il museo offrirà ai visitatori l’intero percorso dell’esposizione permanente che comprende anche i Bronzi di Riace. Un insieme di reperti straordinari custoditi in circa 200 vetrine allestite  su quattro piani di Palazzo Piacentini, bronzi, ceramiche decorate, gioielli, mai esposti al pubblico tenuti per decenni  nei depositi, finalmente racconteranno esaustivamente la storia antica della Calabria, dalla preistoria all’età romana, con l’ausilio anche di  sistemi informativi e didattici.

L’apertura è un grande orgoglio per tutti quelli che mi affiancano nel lavoro di questi mesi, anche per i restauratori” - ha detto Carmelo Malacrino, direttore del museo da sei mesi, annunciando l’apertura della struttura. I restauri dell’edificio, durati diversi anni, sono costati circa 30 milioni di euro, ora l’obiettivo è quello di aprire le porte alla città, inserirsi nel tessuto sociale e diventare un polo di attrazione, di crescita culturale e possibilmente anche economica, considerando che finora il numero dei visitatori, soprattutto paganti, è stato davvero basso.

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Marzo 2016 14:31


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio