WEB-160x142.gif

Lunedì, 19 Novembre 2018 10:52

La XXI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico chiude con 12mila visitatori

Scritto da 

“Un’edizione - dichiara il Direttore Ugo Picarelli - che conferma il trend di crescita di un evento riconosciuto come unico e autorevole appuntamento al mondo per gli esperti di turismo culturale e di archeologia e, nello stesso tempo, volano di sviluppo per il territorio”

NAPOLI - Si è conclusa domenica 18 novembre la XXI edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, diretta da Ugo Picarelli, promossa e sostenuta da Regione Campania, Città di Capaccio Paestum, Parco Archeologico di Paestum, ideata e organizzata dalla Leader srl. 

La manifestazione si è svolta tra il Centro Espositivo del Savoy Hotel, il Parco Archeologico, il Museo Archeologico Nazionale e la Basilica Paleocristiana, accogliendo 100 espositori di cui 20 Paesi esteri, circa 60 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 120 operatori dell’offerta, 100 giornalisti accreditati e 12.000 visitatori.

 

In questa edizione particolarmente emozionante e dal forte carattere internazionale è stata la  cerimonia di gemellaggio tra le città di Paestum e Palmira e la celebrazione del 20° Anniversario dell’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO dell’area archeologica di Paestum, alla presenza di Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del Direttore Generale UNESCO e Irina Bokova già Direttore Generale UNESCO cui è stato conferito il Premio Paestum Archeologia “Mario Napoli” per il suo impegno alla valorizzazione del patrimonio culturale, alla promozione del turismo archeologico e al dialogo interculturale. 

“La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, alla sua XXI edizione, - sottolinea Ugo Picarelli - si conferma l’unico, autorevole e riconosciuto appuntamento al mondo, per tutti coloro che lavorano nel campo del turismo culturale e dell’archeologia. Nello stesso tempo resta volano di sviluppo per il territorio di Paestum, sito UNESCO, e della regione Campania tutta. Uno dei più importanti obiettivi della Borsa, il confronto sul dialogo interculturale tra i popoli, - spiega ancora Picarelli - si è concretizzato quest’anno nel gemellaggio tra i siti di Paestum e Palmira, la città siriana simbolo del patrimonio culturale minacciato dal terrorismo e negli accordi tra il Colosseo e il sito cambogiano di Angkor, che porteranno a un successivo gemellaggio. Inoltre, la presenza di ministri, ambasciatori, vertici dell’UNESCO, hanno sancito le celebrazioni dei due ventennali: quelli dell’iscrizione nella lista del patrimonio dell’Umanità di Paestum e Troia. E ancora le ultime scoperte sulla spianata di Gerusalemme. Gli Assessori alla Cultura e al Turismo della Regione Siciliana, Sebastiano Tusa e Sandro Pappalardo, - conclude il direttore - hanno più volte sottolineato l’importanza di partecipare alla Borsa, per le opportunità che da alla loro Regione grazie al confronto sulla promozione delle destinazioni e sulla valorizzazione dei beni culturali”. 

Da sottolineare la presenza del MiBAC, con uno stand di oltre 300 mq nel quale si è svolto un ricco programma di incontri, e la partecipazione per la prima volta di Roma Capitale.

Una scelta positiva che si ripete per il secondo anno è stata l’integrazione sul sito ufficiale www.bmta.it della lingua araba: in un mese, fino al 18 novembre, si sono registrati quasi 40.000 mila accessi e sono state circa 100.000 mila le pagine più visitate.

Quest’anno inoltre la Borsa ha voluto potenziare la propria presenza su Instagram ed è stata protagonista di un congruo numero di Instagram Stories. Anche la pagina Facebook ha registrato un notevole incremento, mentre sono state veicolate numerose dirette su Twitter. Costante  è stato l’apporto non solo dei blogger e degli storici influencer che da anni accompagnano la Borsa, ma anche dei profili ufficiali delle Istituzioni, dei Musei e dei Parchi Archeologici.

La XXII edizione della manifestazione si svolgerà da giovedì 14 a domenica 17 novembre 2019. 

 

Ultima modifica il Lunedì, 19 Novembre 2018 11:08


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio