160x142-banksy-palermo.gif

Lunedì, 25 Febbraio 2019 14:01

Uffizi, visita d’eccezione per i medici che salvarono un pensionato colpito da malore davanti alla Venere del Botticelli

Scritto da 

Lo scorso 15 dicembre 2018 un settantenne in visita al museo aveva avuto un arresto cardiaco ed era stato salvato grazie al tempestivo intervento di quattro medici romani

FIRENZE - Per ringraziare Annachiara Pingitore e Jessica De Santis, entrambe 28enni, specializzande in cardiologia; Giovanni D'Agosta, 29 anni, medico chirurgo specializzando in chirurgia plastica; Vittorio Quercia, 28 anni, anche lui specializzando in chirurgia plastica, il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, ha offerto loro un tour del complesso museale, facendo lui stesso da guida. 

Lo scorso dicembre, infatti, un settantenne era stato colto da malore durante la visita al Museo, proprio davanti alla Venere del Botticelli. Solo il tempestivo intervento dei quattro medici romani, anche loro in visita agli Uffizi, aveva permesso di salvare la vita all’uomo, utilizzando il defibrillatore presente in sala. Risolta la crisi l’uomo veniva trasferito all'ospedale di Careggi. 

Il 23 febbraio, per ringraziarli, Schmidt ha condotto personalmente i quattro giovani medici alla scoperta dei tesori del museo, illustrando loro i segreti di svariati capolavori, tra i quali ovviamente anche quelli di Botticelli. 

"E' stato un vero piacere poter accogliere di nuovo in galleria i giovani medici autori di un gesto così eroico - ha commentato Schmidt - spero che tornino presto a trovarci". Durante la visita il quartetto si è concesso anche un selfie insieme al direttore degli Uffizi, scattato di fronte alle Virtù del Pollaiolo (e dello stesso Botticelli).

Ultima modifica il Lunedì, 25 Febbraio 2019 14:14


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio