WEB-160x142.gif

Venerdì, 29 Marzo 2019 11:50

Apre in Qatar il museo firmato Jean Nouvel: una rosa nel deserto

Scritto da 

Costato circa 400 milioni di euro, il nuovo spazio espositivo è caratterizzato da un'incredibile composizione di dischi orizzontali e verticali intrecciati, 539 petali di dimensione e inclinazione variabile

DOHA - Ha aperto i battenti a Doha il nuovo National Museum of Qatar, realizzato da Jean Nouvel, già autore delLouvre Abu Dhabi. E’ lo stesso celebre architetto a definire questo nuovo spazio espositivo un caravanserraglio moderno”, poiché  è composto da un'intersezione di  padiglioni che circondano un ampio cortile e il palazzo storico del  Fariq Al Salatah Palace, costruito dallo sceicco Abdullah bin Jassim  Al-Thani come sua residenza e sede del governo. 

L’edificio si estende su una superficie di oltre 52.000 metri quadri e si caratterizza per una composizione di dischi orizzontali e verticali intrecciati, realizzati con pannelli di cemento armato, rivestiti in fibra di vetro color sabbia, che variano per inclinazione e diametro.  Il risultato complessivo è quello di un “rosa del deserto”, con ben  539 petali, dal più piccolo del diametro di 14 metri al più grande con diametro di 87 metri, tutti a curvatura variabile.  I vuoti che si creano tra un disco e l'altro sono riempiti da facciate vetrate.   

L'interno del museo si dipana su un percorso di 1,5 km,  con pavimenti in cemento levigatocolor sabbia e pareti rivestite con un intonaco tradizionale che imita la pietra.

Alla guida di questo immenso museo due donne: lasceicca Sheika Al-Mayassa Bint Hamad Khalifa Al-Thani, in qualità di presidente e la sceicca Amna, direttrice. 

Il museo è stato inaugurato con una cerimonia che ha visto la partecipazione di numerose celebrità, dall'attore Johnny Depp, all'expresidente francese Nicolas Sarkozy accompagnato dalla moglie Carla Bruni, alla topo model Naomi Campbell. Presenti artisti e architetti come Takashi Murakami, Jeff  Koons e Rem Koolhaas, ed esponenti politici come il primo  ministro francese Edourd Philippe, la sindaca di Roma Virginia Raggi e il ministro della Cultura dell'Oman, Sayyid Haitham bin Tariq Al Said.

Il National Museum, immerso in un parco caratterizzato dalla  scarsa vegetazione ispirata al paesaggio desertico, da un giardino con piante aromatiche e da una laguna artificiale,  domina la parte meridionale di Doha ed è il primo monumento visibile ai viaggiatori provenienti dall'aeroporto. 

Ultima modifica il Venerdì, 29 Marzo 2019 11:56


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio