WEB-160x142.gif

Venerdì, 26 Aprile 2019 12:22

Musei Vaticani, tornano le aperture notturne

Scritto da 

Dal 26 aprile fino al 25 ottobre 2019, dalle ore 19.00 alle 2300, ultimo ingresso ore 21,30, si rinnova per il decimo anno l’appuntamento con le aperture straordinarie

ROMA - Gli spazi dei Musei del Papa, per il decimo anno consecutivo, si rendono accessibili anche nelle ore notturne, dal 26 aprile e fino al 25 ottobre 2019 (ore 19-23, ultimo ingresso ore 21,30).  Come consuetudine anche quest’anno un’ampia proposta di musica dal vivo andrà ad arricchire l’apertura by night. 

“Museidisera Arte, Musica” è il titolo della rassegna musicale frutto della collaborazione tra i Musei Vaticani e il Comitato Nazionale Italiano Musica (Cidim). Ogni venerdì, le visite serali saranno impreziosite con due concerti di musica classica, jazz o popolare. Tutte le rappresentazioni musicali (inizio ore 20 - durata circa un'ora) sono comprese nel costo del normale biglietto e saranno ospitate nello splendido scenario del Cortile della Pigna e tra le celebri sculture greche e romane del Museo Gregoriano Profano. Non solo arte e storia quindi, ma anche spettacolo, e un Happy Hournel nel Cortile della Pigna. 

Anche per quest’anno è stato rinnovato l'accordo con ATAC che vede possibile, esclusivamente durante le aperture serali, per tutti i possessori delle Metrebus Card ed èRoma Card acquistare, senza l'obbligo di prenotazione, un biglietto per la visita in notturna del venerdì al prezzo speciale di 17 euro. L'agevolazione, estesa anche a un eventuale accompagnatore prevede, inoltre, l'opportunità di accedere alle collezioni attraverso un ingresso riservato skip the line e di ricevere una copia dell'esclusivo dvd "Arte e Fede, i Tesori del Vaticano", un suggestivo racconto per immagini di 2.000 anni di storia della Chiesa e dell'arte.

La proposta culturale del venerdì sera si allunga anche durante tutto il fine settimana. Ogni sabato è sempre attivo il Treno delle Ville Pontificie che offre la possibilità di salire a bordo di un treno dedicato in partenza dall'antica Stazione Vaticana, all'interno dello Stato Pontificio, e arrivare alle stazioni di Castel Gandolfo e Albano Laziale. 

Il collegamento ferroviario intende idealmente unire i "due Vaticani" e concretamente avvicinare due scrigni di cultura e bellezza quali sono i Musei Vaticani e le Ville Pontificie di Castel Gandolfo. Da aprile ad ottobre poi, fatta eccezione per i mesi di luglio e agosto, le Ville Pontificie di Castel Gandolfo accoglieranno visitatori e turisti anche la domenica.  L'accordo con Atac prevede agevolazioni - solo ed esclusivamente in occasioni delle speciali aperture domenicali e previa verifica della disponibilità - per tutti i possessori delle Metrebus Card e della èRoma Card.

In occasione della aperture serali è obbligatoria la prenotazione online. 

Per conoscere il programma completo di “Museidisera, Arte, Musica” e per ogni informazione consultare www.museivaticani.va.

Ultima modifica il Venerdì, 26 Aprile 2019 12:27


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio