Stampa questa pagina
Venerdì, 28 Giugno 2019 12:20

Roma. Palazzo Barberini, nuovo allestimento per il Seicento

Scritto da 

Partono i lavori per il rinnovamento degli spazi espositivi con il riallestimento delle sale dedicate a Caravaggio, ai caravaggeschi e alla pittura del Seicento, adeguandole alla recentemente rinnovata ala sud del piano nobile

ROMA - Prendono il via il 1 luglio 2019, a Palazzo Barberini, i lavori di riallestimento delle Sale dedicate al Seicento.

I lavori - spiega una nota del Museo - comportano la chiusura fino a novembre delle sale espositive dalla n. 17 alla n. 24, ma le opere più rappresentative qui conservate saranno fruibili in altre sale del museo. La Giuditta e Oloferne di Caravaggio dialoga ora con quella dipinta da Francesco Furini nella sala 34 della nuova Ala sud; l’Enrico VIII di Hans Holbein il giovane si trasferisce in una sala dedicata al genere del ritratto, la n. 10; nella sala 14 trovano posto i capolavori di Lorenzo Lotto, El Greco e Tintoretto mentre la pittura di scuola caravaggesca si potrà ammirare nella sala 15.

In coincidenza di questa momentanea riduzione del percorso di visita, la Direzione del museo ha co-curato la mostra Wege des Barock. Die Nationalgalerien Barberini Corsini in Rom, in programma dal 13 luglio al 6 ottobre 2019 al Museum Barberini di Potsdam, palazzo costruito dall’architetto Carl von Gontard nella seconda metà del Settecento su modello di Palazzo Barberini. Distrutto durante la Seconda guerra mondiale è stato ricostruito tra 2013 e 2016. Una vera propria copia d’oltralpe che con questa mostra vuole rievocare le atmosfere barocche della Roma del Seicento.

L’esposizione di Postdam ospiterà 54 opere della collezione delle Gallerie Nazionali, provenienti dalle sale in riallestimento e dai depositi del museo, alcune molto note, come il Narciso attribuito a Caravaggio, la Trasfigurazione di Giovanni Lanfranco, l’Amor Sacro e Amor profano di Giovanni Baglione, il San Francesco sorretto dall’angelo di Orazio Gentileschi, accanto ad opere meno conosciute e solitamente non esposte, come il dipinto La volta della Sala della Divina Provvidenza  di Pietro da Cortona, o le allegorie della La Musica e La Poesia di Salvator Rosa.

Le opere in prestito rientreranno a Roma a ottobre e alcune di esse saranno allestite nelle sale rinnovate dell’ala nord del Palazzo, la cui riapertura è prevista per i primi di dicembre 2019.

Vademecum

Roma, Palazzo Barberini, via delle Quattro Fontane, 13 
Orari: martedì/domenica 8.30 - 19.00. La biglietteria chiude alle 18.00
Chiusura: il lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio
Roma, Galleria Corsini, via della Lungara 10 – Roma      
Orari: dal mercoledì al lunedì dalle 8.30 alle 19.00. La biglietteria chiude alle 18.30
Chiusura: il martedì, 25 dicembre, 1° gennaio
Biglietti: Intero 12 € - Ridotto 2 € (ragazzi dai 18 ai 25 anni)
Il biglietto è valido dal momento della timbratura per 10 giorni in entrambe le sedi del Museo: Palazzo Barberini e Galleria Corsini. Gratuito: minori di 18 anni, scolaresche e insegnanti accompagnatori dell'Unione Europea (previa prenotazione), studenti e docenti di Architettura, Lettere (indirizzo archeologico o storico-artistico), Conservazione dei Beni Culturali e Scienze della Formazione, Accademie di Belle Arti, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, membri ICOM, guide ed interpreti turistici in servizio, giornalisti con tesserino dell'ordine, portatori di handicap con accompagnatore, personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione di idonea attestazione sul modello predisposto dal Miur.
www.barberinicorsini.org| Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Venerdì, 28 Giugno 2019 12:27
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)