WEB-160x142.gif

Mercoledì, 10 Luglio 2019 17:19

La nuova stagione della Grande Arte al Cinema. Immagini

Scritto da 

A partire da settembre: “Van Gogh e il Giappone”, Ermitage. Il Potere dell’arte, Frida. Viva la vida. Questi i titoli con cui Nexo Digital festeggia il traguardo di 2 milioni di spettatori nelle sale

Filming 'In the Café Agostina Segatori in Le Tambourin', Van Gogh & Japan © EXHIBITION ON SCREEN (David Bickerstaff) Filming 'In the Café Agostina Segatori in Le Tambourin', Van Gogh & Japan © EXHIBITION ON SCREEN (David Bickerstaff)

ROMA - La nuova stagione della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital inaugura il 16, 17, 18 settembre 2019 con Van Gogh e il Giappone, diretto da David Bickerstaff: un viaggio tra le bellezze della Provenza, l’enigma del Giappone e le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam. 

Oltre a indagare la tendenza del japonisme, Van Gogh e il Giappone  guiderà lo spettatore attraverso l’arte del calligrafo Tomoko Kawao e dell'artista performativo Tatsumi Orimoto per comprendere appieno lo spirito dell’arte del Sol Levante. Terminato il periodo Edo, nel 1868,  il Giappone si aprì verso l'Ovest e Parigi venne inondata di tutto ciò che era giapponese sotto forma di oggetti decorativi e stampe in legno colorate chiamate 'ukiyo-e'. Van Gogh rimase affascinato dagli elementi di questa straordinaria cultura visiva e dal modo in cui potevano essere adattati alla ricerca di un nuovo modo di vedere e di dipingere. 

Gli appuntamenti proseguono il 21, 22, 23 ottobre 2019 con Ermitage. Il Potere dell’arte, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital in collaborazione con Ermitage Italia e Villaggio Globale International e con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Diretto da Michele Mally su soggetto di Didi Gnocchi che firma anche la sceneggiatura con Giovanni Piscaglia, il docufilm, realizzato in stretta collaborazione con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, racconta le grandi storie che sono passate per i corridoi del museo e per le strade della città: dalla fondazione di Pietro I allo splendore di Caterina la Grande, dal trionfo di Alessandro I contro Napoleone, alla Rivoluzione del ’17, fino ai giorni nostri. Immagini spettacolari porteranno gli spettatori nei grandiosi interni del Museo e del Palazzo d'Inverno, nel Teatro, nelle Logge di Raffaello, nella Galleria degli Eroi del 1812.

Dentro l’Ermitage, del resto, si può ripercorrere tutta la grande arte europea, da Leonardo a Raffaello, da Van Eyck a Rubens sino a Tiziano e Rembrandt, mentre fuori dalle sue mura la storia si snoda per luoghi ricchi di memorie. Ma la leggenda di San Pietroburgo si trasmette anche attraverso poesie e romanzi che ne hanno mostrato il fascino nel corso dei secoli, come quelli di Nabokov, Dostoevskij e di Achmatova.

Il 25, 26, 27 novembre 2019 sarà la volta di  Frida. Viva la vida, prodotto da Ballandi Arts e Nexo Digital, un film documentario che mette in luce le due anime di Frida Kahlo: da una parte l'icona, pioniera del femminismo contemporaneo, tormentata dal dolore fisico, e dall’altra l'artista libera dalle costrizioni di un corpo martoriato.

Tra lettere, diari e confessioni private, il docufilm diretto da Giovanni Troilo propone un viaggio nel cuore del Messico suddiviso in sei capitoli, alternando interviste esclusive, documenti d’epoca, ricostruzioni suggestive e l’immersione nelle opere della Kahlo. 

Ultima modifica il Mercoledì, 10 Luglio 2019 17:50


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio