WEB-160x142.gif

Venerdì, 13 Settembre 2019 14:56

A Paestum spunta una testa tardo-arcaica in pietra

Scritto da 

Il sorprendente ritrovamento è avvenuto nel santuario di Athena, durante la campagna di scavo 2019, diretta da Fausto Longo dell’Università degli Studi di Salerno

SALERNO -  Un volto in pietra posto di tre quarti è la scoperta fatta dagli archeologi dell’Università di Salerno, durante la campagna di scavo 2019 nel sito di Paestum. La scultura tardo-arcaica è stata rinvenuta nel santuario di Athena, ed è realizzata con lo  stesso materiale di alcuni elementi decorativi del tempio. 

"La scoperta del frammento - afferma il direttore del Parco Archeologico, Gabriel Zuchtriegel - è la dimostrazione che a Paestum c’è ancora tanto da indagare e da scoprire sulla storia di questa città”

Il ritrovamento si inquadra nel progetto di studi sul Santuario di Athena, scavato solo in parte negli anni ’20 e ’30, per cui “esistono ancora molte aeree intatta da indagare” - specifica Fausto Longo, direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici. 

Quest’anno il team di archeologi - spiega Longo - “sta scavando l’edificio sud-est al quale erano state attribuite le terrecotte architettoniche esposte nel Museo, tra i documenti più antichi provenienti da questa zona dell’area archeologica". 

Lo scavo in corso è visitabile tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 12.30. Durante la visita è possibile vedere gli archeologi al lavoro e dialogare con loro. 

Ultima modifica il Venerdì, 13 Settembre 2019 15:00


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio