WEB-160x142.gif

Sabato, 21 Settembre 2019 11:55

"Tre giorni fuori dal Comune": fare cultura per cambiare il mondo

Scritto da 

Una manifestazione sostenuta da Regione Lazio per sostenere il cambiamento che vede protagonisti di iniziative culturali e artistiche i giovani del paese laziale

Una performance di Revolè Una performance di Revolè

Arte, cultura e sociale insieme per cambiare il mondo. Iniziando dai piccoli mondi rappresentati dalle identità territoriali che vogliono sostenere il cambiamento a cominciare dai giovani.
E’ quello che succede nel comune di Santi Cosma e Damiano con la manifestazione  Tre giorni fuori dal Comune fortemente voluta dal Comune e
realizzata con il contributo della Regione Lazio, per sensibilizzare le nuove generazioni sui 17 obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
Animazione, spettacoli, attività didattiche sul tema dello sviluppo sostenibile per tre giorni, dal 20 al 22 settembre animeranno il borgo del basso Lazio, tra Formia Gaeta e Minturno, circondato da alberi di aranci e limoni e famoso per la chiesa che gli da il nome e per la torre medioevale che lo sovrasta e che si affaccia sul golfo di Gaeta. 

“Sensibilizzare sugli obiettivi dell’agenda 2030 tramite lo strumento culturale è l’obiettivo della manifestazione Tre giorni fuori dal Comune” spiega Giulia Morello direttrice artistica della manifestazione, autrice e regista che nel 2013 ha fondato il network Officine GM con il quale realizza eventi a impatto zero e campagne di comunicazione sociali e culturali. “I giovani sono molto sensibili al tema e disposti a cambiare le proprie abitudini in nome di un bene comune: il nostro unico Pianeta. La cultura ha una chiave in più: la positività. Ognuno si sente protagonista e artefice di un cambiamento e non solo schiacciato da questioni globali contro cui nulla può. Ognuno di noi può e deve fare qualcosa sentendosi parte fondamentale del cambiamento.”. 

La manifestazione, che si sta svolgendo all'insegna del plastic free, prevede oggi, sabato 21 settembre, la Costituzione del Parlamento dei Giovani composto dai giovani abitanti con l’obiettivo di mettere in relazione i problemi globali a quelli locali fornendo una proposta di soluzione da parte dei giovani al Consiglio Comunale di Santi Cosma e Damiano. Domani invece alle 10,30 prenderà il via una passeggiata artistica tra i Monti Aurunci con il contributo del professor Almerindo Ruggero, storico locale, che aiuterà ad approfondire la storia culturale del luogo. 

“Abbiamo scelto di di svolgere attività a basso impatto ambientale  e di lavorare tanto con il territorio - aggiunge Morello che è stata affiancata nell’organizzazione dall'Associazione M.A.S.C. (Movimento Artistico Socio Culturale) che ha lo scopo di diffondere tramite l'arte e lo spettacolo una riflessione sul mondo che attraversiamo con il fine ultimo di unire cultura e sociale - Ieri intanto abbiamo cominciato con una Caccia al tesoro per i giovanissimi abitanti del Comune sui 17 obiettivi dell'Agenda 2030 per le vie del centro storico del Comune di Santi Cosma e Damiano. I premi in palio era piante e i ragazzi le hanno giustamente interpretate come veri e propri trofei. Stasera non poteva mancare uno spettacolo teatrale con esibizioni di acrobatica aerea organizzata dall'Associazione M.a.s.c. in collaborazione con Revolè attualmente composta da Allegra Mocchegiani, Arianna Masi, Antonella Agostinelli, Elena Lausdei e Beatrice Gatto”.

La manifestazione, gratuita, si chiuderà domenica. “L’Amministrazione Comunale è particolarmente orgogliosa di questo progetto che ben si sposa con il nuovo e più efficace sistema di raccolta differenziata entrato in vigore da qualche settimana e che sta raggiungendo dei risultati ottimali grazie all’impegno della cittadinanza - ha commentato l’Assessore alla Cultura del Comune di Santi Cosma e Damiano – Ester Del Giudice - Riteniamo infatti che la sensibilizzazione ad argomenti così importanti sia un nostro dovere morale oltre che istituzionale e ci auguriamo che i giovani, attraverso momenti ludico- didattici recepiscano il messaggio e se ne facciano essi stessi portavoce”. 

Ultima modifica il Sabato, 21 Settembre 2019 12:55


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio